/ SPORT

SPORT | 12 agosto 2020, 07:40

A Caorle il ritorno del Grande Triathlon. Bene il biellese Massa e Letizia Martinelli della Valdigne

500 i partecipanti ovvero il numero massimo ammesso. Splendida vittoria nelle Youth per la 17enne italo-elvetica.

Stefano Massa in azione a Caorle

Stefano Massa in azione a Caorle

A Caorle, splendida località turistica in provincia di Venezia è andato in scena uno dei pochi Triathlon non annullati per l’emergenza Covid19. La gara con organizzazione perfetta della società Silca Ultralite, ha visto la partecipazione 100 donne e 400 uomini: numero massimo ammesso, ma le iscrizioni sarebbero state ben superiori vista la carenza di gare nel territorio nazionale ed in ambito internazionale, e questa penuria di eventi ha portato in ogni caso ad una partecipazione di atleti molto qualificata e di alto livello sia in campo femminile che in campo maschile.

La partenza è stata a “rolling start” (cinque atleti per volta distanziati di 10 secondi) e regole ferree di distanziamento hanno caratterizzato le frazioni di bici (era infatti un Triathlon Sprint “no draft” cioè senza la possibilità di scia) e di run. Per Valdigne Triathlon ha preso il via uno dei fondatori del movimento del Triathlon Biellese, Stefano Massa. Stefano, che ricordiamo ha partecipato qualificandosi a diverse edizioni dei Mondiali IronMan a Kona e nel 2020 aveva guadagnato l’accesso alla finale nell’edizione posticipata al 2021 e infine annullata, si è messo alla prova in una distanza che non è delle sue preferite ma che ha voluto onorare per disputare una gara/allenamento di alta intensità e qualità.

Di ottimo livello la sua prova, che nella categoria maschile più numerosa (M3 con ben 60 atleti) ha ottenuto un lusinghiero 19° posto, molto buone le sue frazioni di swim (un tempo tra i migliori di categoria) e di bike. Da segnalare la frazione ciclistica condotta con un guaio meccanico molto importante, la rottura del freno posteriore che gli ha causato, in un multilap molto nervoso, sicuramente, la perdita di qualche decina di secondi. Presenti sul percorso i Dirigenti di Valdigne Triathlon il Presidente Sprocati e il biellese Belli che dopo l’ottima gara di Massa, nella gara femminile hanno portato a casa un’enorme e forse inaspettata soddisfazione. 

Infatti l’atleta italo-elvetica (nazionale giovanile svizzera di Triathlon)  Letizia Martinelli (17 anni categoria Youth B anno di nascita 2003) alla sua prima esperienza in un Triathlon Sprint in Italia (750m swim, 20 km bike e 5.000 m run che si può disputare solo dai 16 anni in su), ha ottenuto un incredibile risultato: partendo infatti con il n° 62 (quindi molto indietro nelle partenze rolling start) ha ottenuto il 1° posto tra le Youth, ma soprattutto un incredibile 2° posto assoluto mettendosi alle spalle atlete esperte di livello nazionale ed internazionale. Nei prossimi mesi gli atleti biellesi e non di Valdigne Triathlon sono pronti per nuove sfide in questo posticipato inizio stagione.

f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore