/ CRONACA

CRONACA | 05 marzo 2021, 18:30

Valdengo piange l’ex consigliere Robertino Siviero. Pella: "Ha dato valore aggiunto al paese"

Candidato sindaco alle elezioni del 2014 e consigliere di minoranza fino al 2019, si è spento all'età di 57 anni

Robertino Siviero e il sindaco Roberto Pella

Robertino Siviero e il sindaco Roberto Pella

Un fulmine a ciel sereno ha colpito la comunità di Valdengo nella giornata di oggi, 5 marzo: all’età di 57 anni è mancato improvvisamente Robertino Siviero, candidato sindaco alle elezioni del 2014 e consigliere di minoranza fino al 2019.

Apprendiamo con grosso dispiacere la morte di Robertino - commenta il sindaco e parlamentare Roberto Pella -. Anche se negli ultimi anni era andato ad abitare a Vigliano, è sempre stato un valdenghese doc insieme ai suoi genitori e alla sua famiglia. La sua morte colpisce tutta la nostra comunità e anche da sindaco sono profondamente dispiaciuto soprattutto perché, nonostante lo scontro politico tipico delle campagne elettorali, nei 5 anni successivi abbiamo collaborato per il bene del nostro paese e dei nostri cittadini. Lo ringrazio per il suo contributo e per la sua voglia di lavorare per il comune di Valdengo, che ci ha visti uniti in tante battaglie con l’unico obiettivo di realizzare progetti e disegni dell’amministrazione. Ha contribuito a dare un valore aggiunto al nostro comune”.

Un’amministrazione che ha vissuto e sta vivendo un anno difficile, non solo segnato dalla pandemia ma anche da altri lutti: “A maggio 2020 la morte del notaio Paolo Tavolaccini, per decenni sindaco di Valdengo - prosegue Pella - sei mesi fa il vicepresidente del consiglio comunale Paolo Tumiatti e oggi Robertino. Per noi è un momento di grande sconforto. Ci uniamo al lutto e ci stringiamo intorno alla sua famiglia”.

Robertino lascia nel dolore la moglie Patrizia Rondi, la figlia Valentina con il marito Nicola, i nipoti Giulia e Lorenzo, la mamma Gianna Umilio. E ancora i fratelli Marino con Rosanna, Gian Paolo con Gianna e Marco con Doretta. Infine, i nipoti Fabio, Enrica, Cristina, Andrea e tutti coloro che lo avevano conosciuto. La benedizione avrà luogo al cimitero di Valdengo domani mattina, 6 marzo, alle 11,30.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore