/ CRONACA

CRONACA | 26 settembre 2020, 17:16

Falsi tecnici dell'acquedotto truffano un'86enne, rubati oro e contanti a Verrone

Foto di repertorio

Foto di repertorio

I falsi tecnici dell'acqua colpiscono ancora. Intorno alle 10 di ieri, 25 settembre, due malviventi hanno messo a segno una truffa a Verrone, ai danni di una 86enne che li ha fatti entrare in casa per effettuare dei presunti controlli sulle tubature. Uno dei due si è presentato infatti come tecnico dell'acquedotto, mentre l'altro ha finto di essere un vigile. Con astuzia sono quindi riusciti a derubare la donna di contanti e gioielli d'oro, per un danno ancora da quantificare.

Gli stessi, circa mezz'ora dopo, hanno tentato un'altra truffa a Sandigliano, ma questa volta senza successo: il malcapitato preso di mira dai due, non avendo ben capito quali fossero i problemi all'acquedotto che i falsi tecnici paventavano, ha dichiarato che avrebbe verificato la situazione in comune, vietando loro di entrare in casa. Sugli episodi indagano le forze dell'ordine. 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore