Il Rally Lana 2020 in diretta su newsbiella

 / CRONACA

CRONACA | 30 giugno 2020, 06:50

Venduto ramo d'azienda della Allsystem: salvi i dipendenti

Il passaggio dovrebbe avvenire entro domani primo luglio. 45 i lavoratori della sede di Vigliano Biellese coinvolti nell'operazione. I restanti rimarranno in carico alla Allsystem nel settore vigilanza.

Venduto ramo d'azienda della Allsystem: salvi i dipendenti

45 lavoratori della Allsystem  di Vigliano passeranno da domani 1° luglio alla Vedetta 2 Mondialpol a seguito della cessione del ramo d'azienda comprendente trasporto, custodia, valori e sala conta. L'accordo con le organizzazioni sindacali, da parte dei due presidenti del Cda, Vincenzo Serrani (Allsystem) e Fabio Mura (Mondialpol), è stato firmato a seguito di un videoconferenza avvenuta nei giorni scorsi. Un'operazione che si potrebbe definire di "sviluppo della parte acquirente". 

Ad oggi il ramo d'azienda in questione, fondata nel 1988 e con sede a Verrone nel Biellese, si occupa di trasporto, custodia e valori nelle regioni di Piemonte e Valle d'Aosta comprese le province di Milano e Genova, di vigilanza a Bergamo e Genova. Il trasferimento dovrebbe avvenire entro domani 1° luglio. Per individuare i 405 addetti, al fine di tutelare le professionalità acquisite negli anni, sono stati inseriti anche tutti color che negli ultimi mesi hanno maturato un numero esiguo di ore lavorate e che comprende anche gli addetti negli uffici amministrativi e commerciali inerenti al ramo ceduto.

I 405 addetti passeranno a La Vedetta 2 Mondialpol e proseguiranno senza soluzione di continuità con la società cessionaria secondo le disposizione dell'art. 2112 del c.c. Attualmente, i dipendenti in forza alla sede di Vigliano sono 45 e verranno tutti trasferiti a La Vedetta. In pratica tutti i lavoratori del settore trasporto. I restanti rimarranno in carico alla Allsystem nel settore vigilanza. Soddisfazione da parte "Abbiamo garantito l'occupazione -commenta Antonio Di Maio della Uiltucs-. Successivamente è in calendario un incontro con la nuova società per il processo occupazionale e organizzativo del lavoro".

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore