/ POLITICA

POLITICA | 16 agosto 2022, 07:20

Biella al Centro, raffica di interrogazioni al sindaco e all'assessore competente

Biella al Centro, raffica di interrogazioni al sindaco e all'assessore competente, nella foto Strada Marghero

Biella al Centro, raffica di interrogazioni al sindaco e all'assessore competente, nella foto Strada Marghero

Ci sono quella che riguarda il servizio di rimozione e custodia dei veicoli, una strada senza nome, la pericolosità della Strada Sant'Agata all'uscita da scuola dei ragazzi dell'Iti, la segnaletica in strada Marghero, e la "questione Unesco". Sono tutte interrogazioni che le liste civiche nel consiglio comunale di Biella, Lista Civica Biellese, Le Persone al Centro, Buongiorno Biella, hanno depositato e che verranno discusse nella prossima seduta.

In particolare, in quella che riguarda la rimozione dei veicoli, la minoranza fa riferimento alla determina per il servizio di rimozione e custodia dei veicoli che risulta scaduta il 18 luglio 2018; in un'altra, affermano che una strada dove i residenti della zona sostengono che una volta passasse la ferrovia che portava a Mongrando e che oggi invece risulta totalmente abbandonata, è tutt'ora senza nome.

In via Sant'Agata le minoranza chiede l’apposizione di un limite di velocità, intensificando comunque i controlli da parte della Polizia Municipale durante gli orari di entrata / uscita scolastica, mentre in Strada Marghero a seguito di un sopralluogo sulla via / rotonda in oggetto, riscontrano che la segnaletica verticale può essere fraintesa e non è chiara.

C'è poi la segnalazione di un' eccessiva vegetazione lungo il via Arico e l'interrogazione sulla questione Unesco / Associazione “Biella Città Creativa E.T.S.” e sui rapporti futuri tra pubblico e privato.

stefania zorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore