/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 19 marzo 2021, 09:00

Dal 25 marzo il podcast di “111 Luoghi di Biella che devi proprio scoprire”

Dopo l'enorme successo dell'omonima guida Vittoria Bazzan, Barbara Sartorello, Monica Gasparini e Bruno Scomparin hanno raccolto i suoni dei luoghi più significativi del territorio

Foto pagina Facebook 111 luoghi di Biella

Foto pagina Facebook 111 luoghi di Biella

Arriva il 25 marzo il nuovo podcast targato Emons Record: 111 Luoghi di Biella che devi proprio scoprire. Dopo l’enorme successo, vero e proprio caso editoriale, della guida alla città piemontese capoluogo dell’industria tessile italiana, che in pochi mesi ha visto tre ristampe (di cui l’ultima grazie al sostegno di Biverbanca – Gruppo Cassa di Risparmio di Asti) e presto si aggiungerà l’edizione in inglese (sostenuta da Fondazione Cassa di Risparmio di Biella).

I quattro autori: Vittoria Bazzan, Barbara Sartorello, Bruno Scomparin e Monica Gasparini si sono dedicati all’audio e hanno realizzato per Emons Record un podcast dedicato alla guida della loro città. Il Biellese è una terra riservata, dedita al lavoro, ricca di eccellenze – naturali, artistiche, industriali – che non ama ostentare, ma che merita di essere scoperta e raccontata. E, grazie alle autrici, potremo ascoltare i suoni dei luoghi più significativi del territorio. Tra questi:  Cittadellarte, Oasi Zegna, Jazz club.

“Siamo molto felici che il progetto della guida “111 luoghi di Biella che devi proprio scoprire” stia portando attenzione a un territorio come quello di Biella, capitale italiana del tessile e città creativa Unesco. Un territorio ricco di storia, cultura, natura, collocato al centro del MI-TO (Milano-Torino) eppure ancora in gran parte misterioso. Biella è un luogo in cui fare turismo di prossimità in piena sicurezza, grazie ai grandi spazi verdi, o immaginare una vita diversa, a  contatto con la bellezza e in armonia con la natura. Il simbolo della città creativa, il terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, racchiude questi valori. Grazie dunque agli autori della guida che hanno saputo far innamorare la casa editrice Emons di questo progetto, trasformandolo in un vero caso editoriale, e grazie ai molti lettori che sceglieranno di visitare il Biellese. Li aspettiamo a partire da fine maggio con la grande mostra “Coco+Marilyn. Biella al centro del Mi-TO” dichiara Franco Ferraris, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.

Comunicato Stampa Fondazione CRB - a.b.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore