/ SPORT

SPORT | 24 gennaio 2021, 20:01

Edilnol cede le armi solo negli ultimi secondi. Vince Orzinuovi 94-87 FOTO

Molte recriminazioni ma la verità resta che Biella deve credere nei suoi mezzi e con un pizzico di testa in più potrà fare molto male. E qualche fischio in meno...

Foto Studio Fighera

Foto Studio Fighera

La coppia Miles-Spanghero e alla fine l'ex Hollis fatto la differenza per la retroguardia rossoblù. Al BiellaForum all'Edilnol non riesce la seconda impresa, dopo Udine, di battere la seconda in classifica. Finisce "ingenerosamente" 87-94 quando a soli 19 secondi il punteggio segnava 85 pari. Diversi i fischi 

Qualche rimpianto su palloni gettati alle ortiche c'è ma è anche vero che Biella ha venduto carissima la pelle. Anche con un sistema arbitrale in diverse occasioni molto discutibile e il tabellino finale lo conferma: 26 falli compiuti contro i 16 avversari e con 29 volte Orzinuovi in lunetta per i liberi. Insomma, statistiche e pensieri a parte, questa Edilnol è piaciuta molto, soprattutto per la difesa del secondo tempo e la grinta a partire da Bertetti. Il recitare "peccato" oggi è veramente da capire. Bene capitan Laganà con 22 punti e 5 assist, il solito Hawkins con 21 punti e 33 di valutazione. 

La cronaca. Un quarto spaziale di Miles, spezzerebbe le gambe a chiunque, con 15 punti trascina Orzinuovi alla conquista della frazione. 31 punti messi a bersaglio non capita tutti i giorni. Coach Squarcina prova così ad abbassare il quintetto, dentro Berdini, Bertetti e Pollone. Lo score rimane invariato. Biella spende molti falli per contenere gli avanti dell'Agribertocchi. La difesa rossoblù si rafforza costringenzo gli avversari agli straordinari. A 4' dal thè caldo Edilnol sotto di un solo punto. Si scrolla la nebbia dagli occhi Orzinuovi e piazza nuovamente la zampata del 48-54. 

Biella ha troppa fretta di raggiungere l'avversario che la ammazza con i suoi canestri. Gli errori si pagano e l'Edilnol sprofonda a -11 dopo soli 3' dal ritorno in campo. Bene Miaschi che con la sua tripla prova a suonare la carica ma i ritmi dei blu sono forsennati e la spinta diventa insostenibile per Biella. All'ultima sirena il tabellone segna 65-74. 

Capitan Laganà suona la carica e Biella in un minuto si porta a -4. Una bella iniezione di fiducia. Il quarto fallo fischiato al numero 9 lo fa sedere in panchina. A questo punto il computo dei falli è nettamente a sfavore dei rossoblù: 21-13. Biella non muore mai e l'energia di Bertetti si fa sentire. Eccome. 4 punti da recuperare a 5'47. Biella è viva anche se la palla al tiro è pesantissima. A 2' dalla sirena finale Hawkins segna il libero del pareggio: 85-85. Mamma mia che partita. A 19'' la tripla dell'ex Hollis chiude di fatto la partita. Finisce 87-94 con testa alta per questa Biella.  

Edlinol Biella - Agribertocchi Orzinuovi 87-94

Parziali: (23-31, 25-23, 17-20, 22-20)

Tabellini

Edilnol Biella: *Berdini 7, Moretti, Loro, Bertetti 5, *Laganà 22, *Barbante 6, *Miaschi 15, Vincini 4, Wojciechowski 5, Pollone 2, *Hawkins 21. All. Squarcina.

Agribertocchi Orzinuovi: Rupil 2, Miles 28, Mastellari 4, Gueppa, Galmarini 4, Negri 7, Tilliander, Zilli 13, Spanghero 18, Fokuo, Hollis 18. All. Corbani.

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore