/ SPORT

SPORT | 23 ottobre 2020, 13:09

Arianna Reniero, la nostra campionessa italiana

Oltre ad aver vinto il titolo tricolore è una brillante studentessa del liceo Sella.

iti rainero

Arianna all’atletica è arrivata quasi per caso, in prima Liceo, grazie alle professoresse di Scienze motorie, Daniela Azario e Rita Repetto, che intuendone il talento, l’hanno iscritta alla fase regionale dei Campionati studenteschi di corsa campestre, a Santhià.

Allora era andata così bene – Arianna aveva, infatti, vinto la sua prima gara- che le sorelle Mancino (Lucrezia ex allieva LSSA e Giorgia oggi in V A), già agonisticamente affermate, l’avevano invitata a provare ad allenarsi seriamente presso la loro società sportiva a Gaglianico. Sono passati solo 4 anni da quell’esordio vittorioso e, domenica scorsa a Modena, Arianna ha conquistato il titolo italiano juniores sui 5000 metri, battendo di 7 centesimi la sua rivale in un combattuto sprint finale e stabilendo il suo nuovo personale con il tempo di 17’33”94.

Arianna, che oggi è allenata da Clelia Zola, non è però “solo” un’atleta eccellente, destinata, secondo chi sa davvero qualcosa di corsa, ad altri traguardi ma è anche una brillante studentessa, come testimoniano sia il suo profitto, sia la sua vivace adesione a ogni attività scolastica. Non si fa mancare niente, insomma: partecipa a concorsi (e qualche volta li vince), è rappresentante di classe e, se c’è qualche compito da svolgere o un ruolo da ricoprire, lei, tendenzialmente, si candida. 

Detto questo, non si pensi che la sua energia si manifesti in modo vistoso e magari irritante, come, a volte, succede con chi miete troppi successi: Arianna, regina del mezzofondo dalla grazia un po’ rinascimentale, fa tutto con estrema scioltezza e ammirevole umiltà. Per dire: abbiamo scoperto dai giornali che è la nostra campionessa italiana. La V F LSSA

Redazione NBY

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore