/ CRONACA

CRONACA | 22 maggio 2020, 07:00

Vandalismo ai nuovi spogliatoi del campo sportivo di Chiavazza. Danni per 7 mila euro

Il danneggiamento durante il lockdown per l'emergenza Coronavirus.

Vandalismo ai nuovi spogliatoi del campo sportivo di Chiavazza. Danni per 7 mila euro

Un lockdown amaro per il comune di Biella, proprietario del campo sportivo di Chiavazza. Danni per circa 7 mila euro per gli atti di gratuito vandalismo. Ad accorgersi del disastro sono stati i dirigenti della Chiavazzese 75, società sportiva che fino all'inizio dei lavori di ammodernamento, aveva in gestione l'impianto. "Iniziata l'emergenza Codid 19 -commenta il presidente Massimo Lorena- non abbiamo avuto più accesso alla struttura. A maggio, durante il primo sopralluogo, abbiamo notato diverse finestre divelte e alcune telecamere di video sorveglianza strappate. Immediatamente abbiamo denunciato il fatto agli uffici comunali".

Il primo lotto di intervento sull'impianto era stato portato a termine lo scorso anno con la costruzione dei nuovi spogliatoi, appaltati nel 2018, per un importo di oltre 400 mila euro, su progetto "Piano Periferie Riva-Chiavazza" dell'ex amministrazione Cavicchioli. Terminata la prima opera, ora si sta continuando con il secondo lotto, un lavoro che dovrebbe terminare entro la fine del 2020, per una spesa da 900 mila euro in totale per il rifacimento dell’intero campo sportivo, insieme all’impianto di illuminazione.

L'accaduto è stato segnalato dagli uffici comunali ai Carabinieri di Biella che hanno aperto un'indagine per tentare di identificare gli autori degli atti vandalici. Il danno è di una certa importanza e si aggira ad oltre 7 mila euro. 

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore