ELEZIONI COMUNE DI BIELLA
 / COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 08 marzo 2020, 09:12

8 Marzo: Ponderano diventa Rosso Indelebile per Raffaella Salussolia

L'evento, organizzato da Artemixia APS e dal Comune di Ponderano, prevedeva alcune performance artistiche che, per motivi legati alle recenti disposizioni in materia di Coronavirus, sono state annullate. Per la giornata dedicata alla donna, verrà comunque inaugurata una panchina rossa

8 Marzo: Ponderano diventa Rosso Indelebile per Raffaella Salussolia

Era la mattina del 5 febbraio quando, a Biella, Raffaella veniva aggredita con un ferro da stiro per mano del suo compagno Giancarlo, che dopo averla colpita al capo tentava di togliersi la vita. Cronaca di un'altra aggressione più o meno annunciata, cronaca di sempre, cronaca di una violenza di genere. 

Per aiutare le donne, per aiutare Raffaella e per tutte le Raffaelle del mondo è nato un anno fa il progetto RossoIndelebile contro la violenza di genere. RossoIndelebile, oggi 8 marzo, fa tappa a Ponderano con l'inaugurazione di una panchina rossa in via Carducci, di fronte alle scuole. L'evento, organizzato da Artemixia APS e dal Comune di Ponderano, prevedeva alcune performance artistiche che, per motivi legati alle recenti disposizioni in materia di Coronavirus, sono state annullate. Ma l'inaugurazione della panchina si svolgerà regolarmente alle ore 15.

“La Città di Ponderano non solo si è mostrata sconvolta dai fatti recentemente accaduti - dichiara l’assessore alla cultura e alle politiche sociali Ezio Conti - ma vuole sottolineare la propria presa di distanza da ogni azione violenta agita all’interno delle mura domestiche. Crediamo fermamente che occorra lavorare con ancora maggior decisione proprio a livello culturale e che le azioni di sensibilizzazione servano a questo scopo”.  

Per l'occasione sarà inoltre allestita l'esposizione del cuore del progetto artistico Rosso Indelebile: l'installazione pittorica di Rosalba Castelli, il video di Anna Olmo, il percorso fotografico di Alessandra Ferrua. Per la mostra non ci sarà inaugurazione, ma sarà visitabile a partire da domani 9 marzo e fino al 31. 

Il progetto Rosso indelebile 

“Rosso Indelebile” è un progetto artistico e sociale nato dall’idea dell’artista e curatrice Rosalba Castelli, promosso tramite associazione Artemixia che si pone come obiettivo quello della sensibilizzazione sul tema della violenza di genere e domestica attraverso l’arte. E l’arte viene usata nelle sue varie espressioni: pittura, scultura, fotografia, video, performaces, e musica per creare sensibilizzazione e interazione tra i vari organismi istituzionali, la società civile e le istituzioni educative.

“Rosso Indelebile - spiega Rosalba Castelli, ideatrice e curatrice dell’intero progetto - nasce con un movimento spontaneo, agito tra due donne, l’una di fronte all’altra, come un gesto allo specchio ripetuto all’infinito che sembrava una carezza che lasciava segni rossi sulla nostra carne. La nostra carne, perché una di quelle donne ero io. Ho subito compreso che quell’azione raccontava della violenza di genere come di un loop nel quale molte donne sfortunate si trovano imbrigliate, senza poterne uscire, pur tentando di lavare via il sangue dalla propria pelle ma continuando a sporcarsi di rosso indelebile”.

Redazione bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore