/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 23 febbraio 2024, 08:50

UPBeduca e “l’incontro del pomeriggio”: il calendario dei convegni di marzo

I martedì a Biella e i mercoledì a Cossato, alle ore 16.00.

UPBeduca e “l’incontro del pomeriggio”: il calendario dei convegni di marzo.

UPBeduca e “l’incontro del pomeriggio”: il calendario dei convegni di marzo.

La primavera risveglia la voglia di stare insieme e ascoltare le “storie” raccontate dai nostri conferenzieri.

Vi aspettiamo alle ore 16.00, il martedì a Biella, presso la sala Convegni della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella in via Gramsci 14/A, e il mercoledì a Cossato presso la sede di UPBeduca in via Martiri della Libertà 14.

La Biblioteca Adolfo Marconetto con tutti i soci di UPBeduca e i conferenzieri, augura Buon Compleanno alla Biblioteca Civica di Biella che l’11 febbraio 2024 ha compiuto 150 anni.

Di seguito il programma degli appuntamenti biellesi:

Martedì 5 marzo - Luciano Quaregna - Più di 100 milioni per un quadro.

Chi li ha spesi e cosa ha comperato. Cifre iperboliche spese per acquisire opere dei maggiori pittori al mondo. Quali sono le opere, chi le ha comperate, quanto sono costate.

 

Martedì 12 marzo - Gloria Meluzzi - La guerra di Deborah

La storia è fatta dai grandi nomi tanto quanto dalle figure minori spesso troppo dimenticate, tanto più se si tratta di donne. Deborah Sampson non era di nobili origini, non proveniva da una famiglia di ricchi mercanti, era figlia di contadini, eppure sarebbe passata alla storia come la prima donna soldato della storia americana. Spacciandosi per un ragazzo di nome Robert avrebbe combattuto durante la Guerra d’Indipendenza Americana, distinguendosi per il suo valore.

Martedì 19 marzo 2024 - Francesco Tempia Maccia – Visita guidata alla basilica di San Sebastiano

Ritrovo nella piazzetta di fronte alla basilica di San Sebastiano

L'incontro prevede una visita allo spazio sacro, con particolare attenzione agli affreschi, alle cappelle, alle opere più interessanti e, infine, al chiostro.

Martedì 26 marzo 2024 - Silvia Delzoppo - Lucia Maggia Hedda, insegnante, poetessa, scrittrice e saggista: illustre donna biellese.

Lucia Maggia, Hedda, è stata un’importante figura del Novecento biellese. Insegnante nelle scuole elementari e nelle scuole serali. Oggi un Istituto scolastico di Cossato è a lei dedicato. Poetessa, scrittrice e saggista, pubblicò libri per bambini e adulti con Mondadori (“Ostiglia”) e “Ricordi” perché molti dei suoi versi furono musicati.  Ripercorreremo la sua storia con l’ausilio delle immagini della sua vita e dei suoi libri.

Cossato
 

Mercoledì 6 marzo 2024 - Massimo Minola - La storia della gente attraverso gli ex voto di Oropa.

Un itinerario di lettura degli ex- voto del Santuario di Oropa: umanità, devozione, fede.

Mercoledì 13 marzo 2024 - Ruth Cerruto - La casa di Giacobbe: la donna nella tradizione ebraica.

Secondo l'esegesi ebraica, con l'espressione "la casa di Giacobbe" si fa riferimento alle donne del popolo ebraico. Nella Torah, Dio, poco prima della Rivelazione sul Sinai, ordina a Mosè: "Indirizza questo messaggio alla casa di Giacobbe e questa dichiarazione ai figli di Israele" (Esodo 19,3). I maestri interpretano, dunque, che la Torah è stata data prima alle donne e poi agli uomini. Partiremo da qui per esaminare il ruolo della donna nella ritualità, nella sinagoga e più in generale nella società, analizzando i cambiamenti nel tempo e gli aspetti in cui si differenzia nelle varie correnti dell'ebraismo.

Mercoledì 20 marzo 2024 - Maurizio Sella, Teresio Gamaccio, Mattia Sella - Gaudenzio Sella, l'alpinista e il banchiere.

Gaudenzio Sella, nipote di Quintino fu banchiere e alpinista. Curò e seguì per il CAI i lavori per la costruzione della Capanna Osservatorio Regina Margherita. Seguì anche i lavori per la messa in sicurezza della Capanna Quintino Sella al Felik.

Mercoledì 27 marzo 2024 - Gloria Meluzzi - Fumetto: breve storia di una censura.

Quando parliamo di roghi di libri o “cultura che brucia”, dimentichiamo che c’è stato un tempo il cui “grande nemico della morale pubblica” sono stati i fumetti. Nei primi anni del Secondo Dopoguerra l’America viene pervasa da una vera propria febbre: associazioni di genitori preoccupati guidati dal carismatico psichiatra Frederic Wertham portano i fumetti a giudizio, spingendo le case editrici americane ad istituire un severo codice di autoregolamentazione che avrebbe cambiato per sempre il futuro del comic-book americano.

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore