/ Animalerie

Animalerie | 21 novembre 2023, 09:00

Cossato: Quattro galgos spagnoli accolti da Rossana Conti che con amore risana le loro cicatrici del corpo e dell'anima FOTO e VIDEO

Helios, Tormenta, Miel e Lluvia dall'orrore del business delle corse e della caccia in Spagna, recuperati dalle associazioni, adottati e accuditi con amore da Rossana. Quante anime ancora sono in condizioni orribili trattati con crudeltà, seviziati e uccisi?

Quattro galgos spagnoli accolti da Rossana Conti che con amore risana le loro cicatrici del corpo e dell'anima - Foto Catia Ciccarelli e Rossana Conti

Quattro galgos spagnoli accolti da Rossana Conti che con amore risana le loro cicatrici del corpo e dell'anima - Foto Catia Ciccarelli e Rossana Conti

I cani levrieri spagnoli sono considerati animali da reddito e vengono addestrati per le corse e la caccia subendo maltrattamenti e torture. Vivono la loro intera vita, dalla nascita, in un continuo incubo e quando non servono più allo scopo vengono uccisi in modo atroce, impiccati, affogati, abbandonati con le zampe spezzate, bruciati vivi. 

Dormono in buche scavate nel terreno e sono sfamati a pane ed acqua, addestrati a correre legati dietro alle auto in corsa o su tapis roulant fino allo sfinimento

E' una delle razze di cani che subisce il destino più crudele da decenni.

Alcune associazioni li recuperano, cercano di guarire le ferite del corpo e si adoperano per trovare loro una casa. Arrivano in Italia impauriti, sotto shock, con ricordi che difficilmente abbandonano i loro occhi, che pure esprimono una immensa dolcezza e nel loro carattere, nonostante l'essere umano li abbia umiliati e massacrati, non c'è aggressività.

Anche nel biellese diverse famiglie hanno accolto nella loro casa questi esemplari iniziando un lungo percorso di recupero della fiducia. Da qualche anno alcune associazioni, hanno diffuso foto e notizie di questi massacri aumentando la sensibilizzazione anche in Italia e di conseguenza  le adozioni.

Rossana Conti ne ha accolti quattro nella sua casa di Cossato, e ci racconta la loro storia:

"Tormenta ci è stato affidato dall'associazione "Un levriero per la vita", mentre Helios, Miel e Lluvia arrivano da "SOS Levrieri". Chi adotta un galgo deve mettere in campo un percorso fatto di amore, pazienza e rispetto dei tempi di recupero della fiducia senza forzare alcuna situazione e nel rispetto dei tempi necessari a superare timori e ad ambientarsi alla nuova situazione. Quello che sanno restituirti è immenso, un mondo di delicatezza, dignità, dolcezza"

Chissà che orribili eventi nel loro vissuto, chissà cosa potrebbero raccontare quelle cicatrici sul muso di Helios o quel timore di avvicinarsi di Tormenta e Lluvia; chissà cosa ha provato Miel quando è arrivata la prima carezza o quando hanno ricevuto del cibo vero senza dover temere le botte. Chissà cosa hanno sentito quando hanno potuto correre per la gioia di farlo e non perché vincere in una gara significava avere salva la vita. Chissà dove sono finiti i loro fratelli..in una amorevole casa o per loro continua l'orrore? E' inconcepibile quanto l'essere umano riesca ad essere crudele e altrettanto stupefacente è, per contro, l'amore di tante persone che si impegnano nel mondo per rendere "l'umanità più umana", gioco di parole che è anche la speranza che veramente un giorno vicino si possa chiudere ogni pagina di dolore, violenza, crudeltà e odio così come merita ogni essere vivente.

 

 

Catia Ciccarelli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore