/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 21 giugno 2021, 14:00

Patrimoni d’arte porta a Biella un'opera unica per la mostra Van Gogh + Monet Experience

patrimoni d'arte

Un'opera d'arte che racchiude il genio di due maestri assoluti: Patrimoni d'Arte, realtà leader nel suo genere e importante punto di riferimento nazionale per le opere celebrative e religiose a tiratura limitata, è lieta di contribuire alla mostra “Van Gogh + Monet Experience” offrendo ai visitatori la possibilità di ammirare “La luce dei fiori”, un quadro realizzato dall'artista Maurizio Carnevali.

Un'opera realizzata appositamente per l'esposizione, che raccoglie il connubio artistico che Next Exhibition ha voluto raccontare con il suo viaggio in realtà virtuale alla scoperta di Van Gogh e Monet. L'opera “La luce dei fiori” sarà visibile alla “Van Gogh + Monet Experience” dal 5 giugno al 5 dicembre presso il Museo del Territorio Biellese (Chiostro di San Sebastiano, via Quintino Sella 54/b, Biella). All'interno di una futuristica mostra che permette di immergersi a 360 gradi nei paesaggi, nei colori e nelle atmosfere di Arles e Giverny, come se si stesse vivendo all’interno dei quadri, Patrimoni d'Arte ha pensato di dare un contributo più “tradizionale”, realizzando un'opera fisica di grande valore artistico.

“Abbiamo voluto dare un contributo a questa mostra eccezionale” - spiega la dottoressa Elisa Masi, alla guida di Patrimoni d'Arte, “facendo realizzare da uno dei nostri artisti di punta un quadro che ne racchiudesse il senso, ma che fosse un elemento tangibile all'interno di una mostra virtuale. Lo scopo del nostro lavoro è sempre stato quello di divulgare il patrimonio artistico, realizzando opere celebrative legate a grandi eventi espositivi.

La “Van Gogh + Monet Experience” è una mostra di nuova generazione, che sfrutta le più moderne tecnologie per regalare ai visitatori un'esperienza artistica immersiva. Un obiettivo che sentiamo in qualche modo affine: anche noi prendiamo la grande arte del passato come punto di riferimento per realizzare opere che celebrino i grandi maestri nella contemporaneità”. Patrimoni d'Arte infatti è una realtà specializzata nella realizzazione di oggetti di pregio, manufatti artistici e opere celebrative legate a momenti storici significatissimi. I manufatti artigianali di Patrimoni d'arte vengono realizzati in tirature limitatissime, perlopiù da 0 a 49 pezzi o da 0 a 99 pezzi, e riproducono fedelmente opere senza tempo, restituendo così frammenti di storia in ogni minimo dettaglio e particolare.

L’amore per la storia dell’uomo e per i manufatti artistici epocali è la passione che ha spinto Patrimoni d’Arte verso la missione di recupero di antichi testi con accurate riproduzioni fedeli agli originali. Le opere storiche escono così dalla dimensione museale per diventare oggetti di grande valore di cui le istituzioni, le autorità e gli appassionati possono farsi custodi. Opere di grande pregio, che negli anni hanno ricevuto il plauso di personalità uniche, come Sua Santità Papa Francesco, che ha ringraziato Patrimoni d'Arte dopo aver ricevuto in dono l'opera “Una preghiera nel silenzio”, realizzata in occasione del toccante Urbi et Orbi del 27 marzo 2020, simbolo indelebile dell'anno della pandemia. Anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato il suo ringraziamento a Patrimoni d'Arte dopo aver ricevuto, nella giornata del Dantedì, 25 marzo 2021, la scultura "L'anima del Poeta Eterno" che presenta il volto di Dante scolpito sulla Divina Commedia, opera realizzata dall'artista Maurizio Carnevali in occasione del 700° anniversario della morte del Sommo Poeta.

La ricerca della perfezione nelle riproduzioni di pezzi unici, rari e di nicchia ha dunque assicurato negli anni a Patrimoni d'Arte numerosi riconoscimenti di altissimo livello e notevoli collaborazioni con importanti realtà museali e artistiche d’Italia e d’Europa: un percorso professionale che ha consacrato Patrimoni d'Arte come una realtà di fiducia per intenditori, collezionisti e semplici appassionati.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore