/ CRONACA

CRONACA | 12 maggio 2021, 18:25

Muore a meno di 24 ore dal vaccino, dopo l'autopsia le prime ipotesi escludono collegamenti

Intanto si è potuto procedere con l'organizzazione del funerale, fissato per le 14,30 di venerdì 14 maggio nella chiesa parrocchiale di Novara

Alberto Grazioli - Foto di repertorio

Alberto Grazioli - Foto di repertorio

Sono solo ipotesi ma dai primi riscontri sembrerebbe che la morte di Alberto Grazioli, ingegnere di 71 anni residente a Novara ma domiciliato a Mottalciata, non sia legata alla dose di vaccino a cui era stato sottoposto soltanto il giorno prima del suo decesso (leggi qui). I primi riscontri in seguito all'autopsia eseguita dal medico legale Roberto Testi confermerebbero la causa della morte, riconducibile ad un arresto cardiaco che lo avrebbe colpito indipendentemente dal vaccino. Ora non resta che aspettare di vedere se l'ufficialità della notizia smentirà o confermerà le ipotesi.

Intanto, ad autopsia eseguita, si è potuto procedere con l'organizzazione del funerale, fissato per le 14,30 di venerdì 14 maggio nella chiesa parrocchiale di Novara. Il rosario sarà recitato invece nella parrocchia di Castellengo alle 18,30 di domani, 13 maggio. Alberto lascia nel dolore la moglie Donatella Capponi, il nipote Davide Racchi con Stefania, Edoardo e Beatrice e i cognati Lodovica Capponi e Diego Racchi.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore