/ POLITICA

POLITICA | 18 ottobre 2020, 07:50

Giro d'Italia, Pella: “Simbolo di rinascita dello sport e della salute per il Paese"

pella giro d'italia

“Il Giro d'Italia sta rappresentando un momento di rinascita per il Paese da tutti i punti di vista: la ripartenza di uno dei simboli dello sport italiano nel mondo in piena sicurezza, nel rispetto di tutti i protocolli conformi alle regole UCI e del Ministero alla Salute. Come ha ribadito anche ieri il direttore del Giro d'Italia, Mauro Vegni, saranno fatti oltre 5.000 tamponi, sia gli atleti sia i team e gli staff. Oggi sono presente alla tappa Conegliano-Valdobbiadene, tra le Colline dell'UNESCO, e posso testimoniare il massimo rispetto delle norme e dei comportamenti prescritti, anche da parte di tutti i presenti che, indossando la mascherina e rispettando il distanziamento, sono pienamente consapevoli della necessità di convivere con il virus e, responsabilmente, non vogliono rinunciare ai grandi eventi sportivi”.

A parlare il vice presidente vicario dell'Anci Roberto Pella che sottolinea: “Il Giro d'Italia deve arrivare fino a Milano, poiché sta dimostrando una passione e un'intelligenza organizzativa che molti altri ambienti, anche istituzionali, non hanno avuto finora. Il Giro d'Italia deve continuare soprattutto in quanto simbolo della forza del nostro Paese di ripartire, simbolo di fronte al mondo intero dell'attenzione alla salute pubblica di tutti, simbolo di competenza e lungimiranza pur nella difficoltà di dover tener conto della situazione epidemiologica di questi giorni”. “Il Giro d’Italia di ciclismo – conclude Pella - rappresenta al meglio i veri valori dello sport attraverso il coinvolgimento dei comuni italiani interessati dal passaggio del Giro attraverso la valorizzazione delle loro peculiarità”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore