/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 29 novembre 2023, 14:00

Candelo dice NO alla violenza contro le donne, ecco opere d'arte e pannelli informativi: in arrivo corso di difesa gratuito per le residenti

candelo violenza

Candelo dice NO alla violenza contro le donne, ecco opere d'arte e pannelli informativi: in arrivo corso di difesa gratuito per le residenti

Nel pomeriggio di sabato 25 novembre, in occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, si è svolto presso il giardinetto del Centro Culturale Le Rosminiane a Candelo, un momento di sensibilizzazione organizzato dal Comune insieme alla Biblioteca Civica Livio Pozzo, Associazione Banca del Tempo, Associazione Culturale CDR , Associazione Mosaico e con il contributo di tutti i volontari delle associazioni di Candelo. Molto suggestiva è stata l’installazione di opere d'arte e pannelli informativi. Come la scia di scarpe rosse che da via Matteotti giungeva all’interno del parco.

"È stato un continuo di volontari che portavano queste scarpe, dal valore simbolico, per dare il proprio contributo" ha spiegato Mariella Biollino nel suo intervento per sottolineare come tutti si siano spesi per la realizzazione di questa iniziativa. Intorno alla panchina rossa, inaugurata dal Comune nel 2019, sono state allestite tre opere d’arte realizzate da Katiuscia de Pieri e da Jole Notarangelo. Presente anche un pannello con poesie scritte da: Chiara Fontana, Tiziana Lemmi, Antonietta Bombacigno e Jole Notarangelo; oltre ad un pannello con articoli di giornale di femminicidi raccontati dai media oltre alle informazioni sul centro antiviolenza locale.

Nel suo intervento il Sindaco Paolo Gelone ha chiesto un minuto di silenzio per tutte le donne che hanno perso la vita e ha sottolineato come si debba fornire alle donne gli strumenti per difendersi e sentirsi più sicure. A tal fine ha anticipato la volontà dell'Amministrazione comunale di organizzare un corso di difesa gratuito per le residenti. Erika Vallera, consigliera delegata alle pari opportunità ha evidenziato l'importanza di un impegno costante nel quotidiano per far sì che le parole contro la violenza sulle donne e la disparità che si sentono ad ogni 25 Novembre non risultino vuote. Ha invitato tutti i presenti a riflettere e ad impegnarsi, ognuno per la propria parte, ogni giorno per non far mai silenzio davanti alla violenza.

Nel pomeriggio si è svolta una minimaratona letteraria con poesie scritte e lette da Tiziana e Antonietta e una letta da Jole sul tema della violenza (autrice biellese Roberta Privizzini); sono poi seguite le letture di un testo di Serena Dandini sul tema del “mostro in casa” e di una lettera di una bimba per raccontare il fenomeno della violenza assistita. Moreno Chiari della ST. James Big Band di Candelo ha curato tutto il sottofondo musicale. Nicola Salussolia, presidente di Ti aiuto io, nel suo intervento ha ricordato una frase di Malala “un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo”.

Mariella Biollino del Consiglio di biblioteca e Dianella Lemmi della Banca del tempo hanno parlato del ruolo importante delle associazioni e dei volontari sul territorio per eliminare la violenza: portare avanti un progetto culturale basato su rispetto e dialogo interpersonale. Franca Spina di Mosaico ha evidenziato in particolare il problema dei bambini che assistono alle violenze in casa. Il pubblico ha seguito con attenzione la maratona letteraria e gli interventi, apprezzando l’allestimento del giardinetto del suo insieme.

Hanno aderito all’iniziativa associazioni di Candelo: Associazione turistica Proloco, Anziano è bello, Ass. Primavera, Ti aiuto io, Banda musicale Candelo S. Giacomo, Alpini gruppo di Candelo,Torino Club, Circolo S. Lorenzo, Candeloincoro, Viviamo Candelo, Carrettieri, Candelosport , Torri Biellesi,, Ritmic school , A.N.P.I Candelo, Atletica Candelo, Sport e natura, Funakoshi.

c. s. Comune Candelo g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore