/ SPORT

SPORT | 28 aprile 2021, 07:50

Rally Valli Ossolane, bilancio positivo per il Biella Motor Team

biella motor team

Notizie positive per la scuderia Biella Motor Team dal Rally Valli Ossolane, uno dei più conosciuti ed apprezzati rally piemontesi che ogni anno richiama al via numerosi equipaggi di valore. La gara si è svolta tra sabato 24 e domenica 25 aprile con arrivo a Malesco, in provincia di Verbania, dopo cinque prove speciali.

Per Massimo Lombardi ed Erika Bologna l’appuntamento ossolano era una sorta di “prova generale” per riprendere confidenza con le corse dopo un 2020 forzatamente a ritmo ridotto e per conoscere la Volkswagen Polo GTI R di classe Rally2 con cui il pilota biellese quest’anno affronterà la Coppa Rally Zona 1. Per loro è arrivato il nono posto assoluto (ad appena un decimo di secondo dall’ottava piazza) e la nona piazza di classe R5 ma soprattutto sono arrivate sensazioni positive: «La nostra gara era una vera e propria novità: macchina nuova mai provata prima, squadra nuova con cui confrontarsi… Questa volta posso dire di essere contento e felice e di essermi di nuovo divertito a guidare. Il resto, tempi e classifiche, per me non contano, mi serviva tornare a divertirmi come un tempo» dice Lombardi.

In posizione numero 51 troviamo Paolo Ferraris che navigava il biellese Fabrizio Vineis su una Peugeot 106 Kit di classe K9 che viene fatta correre con le vetture di classe A6. Vineis-Ferraris in una classe combattuta hanno ottenuto un’ottima seconda piazza a soli 2”70 dalla vetta risultando nel contempo i migliori con vetture K9. Sessantesimo Nicolò Bertella che correva al fianco di Massimiliano Gilardetti su una Mini Cooper S JCW con cui all’arrivo sono risultati vincitori di classe RSTB1.6 Plus.

Due posizioni dopo troviamo Andrea Bertoli ed Edoardo Bertella che sulla Suzuki Swift hanno portato a casa un positivo secondo posto di classe R1 Sessantacinquesimi hanno finito Saverio Alessandro ed Eraldo Botto che, con un ampio margine, hanno condotto la loro Renault Clio RS alla vittoria in classe RS2.0. Infine la posizione numero 75 è andata alla Suzuki Swift ibrida di Alberto Corsi e Luigi Cavagnetto che hanno ottenuto il secondo posto di classe RA5H.

Comunicato stampa BMT g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore