/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 15 ottobre 2019, 07:00

Degrado nei condomini Atc di Vigliano, Caucino: "Da risolvere al più presto" FOTO

A riportare la situazione all'attenzione dell'assessore regionale ci ha pensato il consigliere di minoranza Filippo Fassina, che ha richiesto il suo intervento in seguito alle diverse segnalazioni che i residenti gli avevano inoltrato

atc vigliano caucino

Foto Bibiana Mella

Muri rovinati, balconi usurati, infissi vecchi, piastrelle rotte, illuminazione assente. La situazione di degrado dei condomini Atc di Vigliano è stata presa in carico dall'assessore regionale Chiara Caucino, che nel pomeriggio di ieri, 14 ottobre, ha fatto un sopralluogo nei condomini di via Quintino Sella. A riportare lo stato di tali strutture all'attenzione dell'assessore ci ha pensato il consigliere di minoranza Filippo Fassina, che ha richiesto il suo intervento in seguito alle diverse segnalazioni che i residenti gli avevano inoltrato.

"Siamo persone per bene, teniamo il nostro condominio pulito e ordinato" hanno spiegato gli inquilini presenti all'assessore. "Alcuni lavori non sono mai stati eseguiti dalla costruzione degli edifici (che risale a circa 40 anni fa, ndr) e abbiamo gravi difficoltà a comunicare con i tecnici dell'Atc: o non rispondono o promettono interventi che non vengono mai eseguiti".

Gli stessi problemi sono stati riscontrati dai residenti della palazzina in via Canuengo, di fianco alle scuole medie di via Dante Alighieri. Qui, dopo l'incontro con l'assessore Caucino, è stato il consigliere Fassina ad occuparsi del sopralluogo, per registrare tutte le problematiche e inoltrarle in modo dettagliato all'assessore.

"C'è una mancanza di comunicazione che vogliamo riattivare il prima possibile per ottenere delle risposte - ha commentato Caucino - perché qui non si tratta soltanto di estetica, ma di sicurezza. Per ciascuna scala vorrei introdurre una figura professionale di riferimento, che si occupi della manutenzione ordinaria dello stabile. Questa soluzione permetterebbe di mantenere la struttura curata valorizzando la professionalità della persona. Inoltre si può pensare di stabilire che, in cambio del suo servizio, il lavoratore non paga le spese per le utenze. Mi sono già mossa affinché l'aspetto manutentivo negli Atc possa essere risolto al più presto. Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria e gli interventi da fare al più presto, mi farò assolutamente parte attiva per ottenere soluzioni e risposte il prima possibile".

 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore