/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 15 ottobre 2019, 15:21

Borracce speciali a Portula per una scuola plastic free

borracce portula

La scuola primaria di Portula è impegnata ormai da anni in azioni educative e buone pratiche che promuovono il rispetto e la protezione dell’ambiente.

“Lo scorso anno con progetti e laboratori abbiamo cercato di sensibilizzare i nostri bambini sull’importanza della differenziazione dei rifiuti, ma soprattutto sulla necessità della loro riduzione incentivando il riutilizzo degli oggetti prima di buttarli e limitando l’utilizzo di prodotti “usa e getta” - spiegano gli insegnamenti - Quest’anno vorremmo impegnarci ancora di più per ridurre l’uso della plastica a scuola”. Già alcune iniziative, attuate negli scorsi anni, hanno portato ad una sua notevole riduzione: per esempio in mensa le stoviglie lavabili hanno sostituito quelle “usa e getta”e durante l’intervallo del mattino frutta, yogurt e panino farcito in classe hanno sostituito le merendine e gli snack.

“Ora chiediamo la vostra collaborazione perché vorremmo diventare una scuola plastic free – proseguono - ovvero una scuola in cui l’utilizzo della plastica monouso sia ridotto a zero. Pensiamo sia necessario che tutti imparino progressivamente a privilegiare l’uso di oggetti riutilizzabili e un’esperienza in tal senso dentro la scuola può essere uno stimolo importante per analoghi comportamenti nella vita privata. Chiediamo quindi la vostra collaborazione affinché nella nostra scuola vengano utilizzate esclusivamente stoviglie o contenitori riutilizzabili o compostabili anche in occasione delle feste di compleanno, dei viaggi di istruzione, delle lezioni di Educazione Fisica. Desideriamo in particolare promuovere l’abbandono dell’utilizzo delle bottigliette di plastica e la loro sostituzione con delle borracce. A tale scopo abbiamo pensato a delle borracce personalizzate con un logo che ci contraddistingua come scuola”.

Queste borracce potranno essere utilizzate in classe e dovranno essere portate con sé in gita e durante le lezioni di educazione fisica al fine di ridurre i rifiuti, di adottare comportamenti più rispettosi dell’ambiente e di salvaguardare il nostro futuro.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore