/ SPORT

SPORT | 19 ottobre 2021, 14:00

Argento per Ginnastica La Marmora, 8° posto per Arianna Bocchio Ramazio

ginnastica marmora

Argento per Ginnastica La Marmora, 8° posto per Arianna Bocchio Ramazio

Anche le ginnaste Junior e Senior dell’Artistica Femminile sono scese in campo la settimana scorsa a Torino ma a livello individuale per la prima prova del Campionato regionale Gold. La società Ginnastica La Marmora ha presentato nelle Seniores di prima fascia Arianna Bocchio Ramazio che è in fase di ripresa dopo il blocco per un anno intero dall’attività agonistica in seguito ad un infortunio occorsole lo scorso ottobre.

Il valore dei suoi esercizi non è ancora completo, ma l’allenatrice Marta Beraldo che la segue insieme alla nuova tecnica Aurora Sellone, ha preferito ridurre il carico degli elementi di difficoltà affinchè il suo rientro in campo gara non abbia ripercussioni negative. Anche se la classifica all’ottavo posto non l’ha soddisfatta, numerose sono state le allenatrici delle altre Società che si sono complimentate con la sua coach per la grinta e la sicurezza dimostrata nelle varie prove. La vedremo presto nella seconda gara del Campionato con un bagaglio tecnico più ampio. I giovani dell’Artistica Maschile, dopo un importante allenamento sabato a Milano, si sono recati domenica a Torino per disputare la seconda prova del Campionato regionale Gold a Squadre.

La speranza era di avvicinarsi il più possibile ai ragazzi della Società Victoria di Torino che li avevano superati nella prima prova ma purtroppo non ci sono riusciti pur migliorando le loro esecuzioni di molto, perchè uno delle migliori pedine lamarmorine, Filippo Brazzale, non ha potuto partecipare alla gara. Edoardo Garrione, Vittorio Piccolo e Andrea Stomboli comunque ce l’hanno messa tutta anche perché essendo solamente in tre, hanno dovuto eseguire tutti il programma completo a sei attrezzi, senza la possibilità che si potessero scegliere i tre punteggi migliori ad ogni attrezzo.

Il tecnico Jacopo Vercellino comunque era molto soddisfatto di come hanno affrontato la gara e del fatto che siano migliorati di molto avvicinandosi ai loro amici, ma avversari in gara, di Torino. Il secondo posto con un ottimo punteggio comunque li mette abbastanza in sicurezza sulla partecipazione al Campionato italiano a cui potranno iscriversi i vincitori di ogni Regione e le migliori squadre fino a raggiungere il numero di trentasei.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore