/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 05 febbraio 2020, 07:00

Milano Unica 2020: Maglificio Maggia, il knitwear dalle cromie estive e dall’animo green FOTO e VIDEO

A Milano Unica tessuti tecnici che conquistano i mercati stranieri, nuove proposte accattivanti per capispalla e camiceria d’alta gamma, e il ritorno della linea Eko-logiko in versione P/E 21

maggia milano unica

Foto di Studio Fighera e video interviste di M. Benedetti

Una collezione che coniuga fantasia, lusso e spunti innovati, non ultimi quelli legati ai tessuti tecnici, accoglie i buyer di Milano Unica allo stand di Maglificio Maggia. “Per la P/E 21 ci siano concentrati principalmente su 3 macro-ambiti – esordisce il Product development manager Ludovico Maggia – abbiamo sviluppato nuovi tessuti in cotone tinto pezza e mercerizzati di alta gamma, attraverso l’utilizzo di un filato 120 a2 in cotone perfetto per la camiceria di lusso, abbiamo ampliato punti operati e rilievi tecnici, per dare nuova verve ai capispalla leggeri, e dato spazio e vigore alle scelte cromatiche estive grazie ai jacquard, che ci permettono di offrire ai nostri clienti la possibilità di creare e disegnare tessuti fino a 6 colori diversi”.

Un discorso a parte merita l’innovazione declinata nei tessuti tecnici, che rivestono ormai un ruolo da co-protagonisti in collezione, accanto a composizioni estive più classiche come il lino, il cotone e la seta: “Sono sempre più importanti, tanto che abbiamo esteso l’offerta di tessuti leggeri e introdotto delle varianti mélange, sia in tinto filo che in tinto pezza - sottolinea Maggia - sono articoli ormai molto richiesti, in particolare in alcuni ambiti. Ad esempio, sono stati proprio i tessuti tecnici ad essere scelti da alcuni distributori di rilievo e a fare da traino al nostro ingresso nel mercato coreano, sicuramente il mercato straniero che nell’ultimo anno ci ha dato più soddisfazioni”.

In termini di internazionalizzazione, accanto alla Corea e agli USA, in consolidamento, la Francia è un’altra new-entry con cui l’azienda di Occhieppo Superiore sta lavorando favorevolmente: “Si è creato un clima stabile e produttivo anche se il nostro mercato d’elezione resta sempre l’Italia” conferma il Product development manager. Per quanto riguarda i temi collegati alla sostenibilità, al centro della kermesse milanese, così come del futuro della supply-chain del tessile, l’impegno già dimostrato da uno dei marchi più affermati nel mondo del knitwear diventa una conferma. Il Maglificio Maggia riporta all’edizione numero 30 di Milano Unica la linea Eko-logiko, che dopo il debutto nella scorsa collezione invernale si ripresenta in un’inedita declinazione estiva, arricchita di tessuti in seta e cotoni riciclati.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore