ELEZIONI COMUNE DI BIELLA
 / ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 24 maggio 2023, 16:42

Raccolta differenziata nel biellese, cosa cambia da luglio

Ci sarà l’introduzione della raccolta multimateriale degli imballaggi leggeri in plastica, acciaio, alluminio e cartone per bevande (anche conosciuti con il nome commerciale Tetra Pak)

Raccolta differenziata nel biellese, cosa cambia da luglio

Raccolta differenziata nel biellese, cosa cambia da luglio

Co.S.R.A.B. comunica che, a partire dal 1 luglio 2023, la raccolta differenziata sul territorio biellese sarà oggetto di un’importante innovazione: l’introduzione della raccolta multimateriale degli imballaggi leggeri in plastica, acciaio, alluminio e cartone per bevande (anche conosciuti con il nome commerciale Tetra Pak), finalizzata al miglioramento della qualità dei materiali raccolti.

Cosa cambierà per il cittadino?

La raccolta differenziata della plastica come la conoscevamo non esisterà più e sarà sostituita dalla raccolta degli imballaggi leggeri; nel sacco giallo (o nel cassonetto stradale) dovranno essere conferiti tutti gli imballaggi in plastica, come sempre fatto fino ad oggi, a cui aggiungere anche:

− Imballaggi in acciaio: ad esempio le lattine dei pelati, dei legumi, del tonno ecc − Imballaggi in alluminio: le lattine (birra, bibite ecc) e la stagnola (fogli, vaschette ecc)

− Imballaggi in cartone per bevande (anche noto come Tetra Pak): i brick e contenitori vari in poliaccoppiati per bevande (succhi di frutta, latte ecc) e per alimenti (confezioni di legumi ecc)

− Coperchi dei vasetti di vetro

− Imballaggi in materiale poliaccoppiato delle tipologie precedenti (es. plastica + alluminio)

Le attrezzature (sacchi e cassonetti) di raccolta non cambieranno come tipologia, ma solo come colore (si passerà gradualmente ad adottare il GIALLO su tutto il territorio) e come spessore dei sacchetti.

Raccolta della carta e cartone

La sostanziale differenza rispetto alla situazione attuale è che, nella carta, non dovranno più essere conferiti i cartoni per bevande ed alimenti (conosciuti anche come Tetra Pak). Le attrezzature di raccolta (cartesio, bidoni a due ruote, cassonetti a quattro ruote) non cambieranno, se non nel colore (si passerà gradualmente ad adottare il BLU su tutto il territorio)

Raccolta del vetro:

La sostanziale differenza rispetto alla situazione attuale è che, nei contenitori del vetro, non dovranno più essere conferiti gli imballaggi in acciaio ed alluminio (lattine, carta stagnola ecc), ma solo quelli in vetro. Ricordiamo che gli imballaggi in vetro sono solo bottiglie, vasi e vasetti (a cui va tolto il coperchio, che finisce nel contenitore degli imballaggi leggeri); Non si possono conferire: − Oggetti in vetro o cristallo (lastre, soprammobili, bicchieri ecc) − Oggetti in ceramica (piatti, ciotole, scodelle, terrine, pirofile ecc) − Oggetti in vetroceramica tipo Pyrex (terrine, pirofile ecc) − Lampadine

Le attrezzature di raccolta (campane stradali ove presenti, mastelli e bidoni a due ruote in caso di raccolta porta a porta) non cambieranno, se non nel colore (si passerà gradualmente ad adottare il VERDE su tutto il territorio)

Raccolta dell’organico:

Nessuna variazione significativa, nell’organico continueranno ad essere conferiti gli scarti di cibo e gli avanzi di cucina (frutta e verdura, carne e pesce comprese lische ed ossa, capsule compostabili del caffè, filtri di the e tisane ecc), i residui di piante da balcone (fiori, foglie, piccole potature), ma anche tovaglioli e carta casa, tappi di sughero, sabbia compostabile per lettiere e stoviglie (piatti, posate, bicchieri) compostabili. Le attrezzature di raccolta (mastelli e bidoni a due ruote) non cambieranno, se non nel colore (si passerà gradualmente ad adottare il MARRONE su tutto il territorio)

Raccolta del rifiuto residuo indifferenziato:

Nessuna variazione significativa, nel residuo indifferenziato continueranno ad essere conferiti tutti i rifiuti di piccole dimensioni non differenziabili altrimenti (mozziconi di sigaretta, sabbia non compostabile per lettiere, pannolini, pannoloni). Per quanto riguarda i rifiuti apparentemente non differenziabili, di dimensioni maggiori (es giocattoli, materiale scolastico rotto ecc) sarebbe meglio raccoglierli in un sacco e conferirli in ecocentro, dove potranno essere differenziati con l’aiuto degli operatori. Le attrezzature di raccolta (mastelli, bidoni a due ruote e cassonetti a quattro ruote) non cambieranno, se non nel colore (si passerà gradualmente ad adottare il GRIGIO su tutto il territorio)

Per ulteriori informazioni e per scaricare i materiali di comunicazione sulla campagna “La nuova stagione della raccolta differenziata”, consultare il sito internet (o le pagine facebook ed instagram) del Consorzio e scaricare l’app Junker.

c.s.cosrab, s.zo.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore