/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 10 novembre 2017, 16:11

Mercatino degli Angeli compie 16 anni di attività. “Vetrina importante per Sordevolo”

Mercatino degli Angeli compie 16 anni di attività. “Vetrina importante per Sordevolo”

Una nuova struttura bar allestita per l’occasione. Spazi ristoro ampliati. E poi concerti musicali, mostre itineranti sulla Grande Guerra e visite guidate al museo della Passione. Queste sono solo alcune delle principali novità della 16° edizione del Mercatino degli Angeli, presentato ieri sera, giovedì 9 novembre, dall’Associazione Teatro Popolare di Sordevolo.

Un evento in costante crescita – l’anno scorso furono oltre 4200 le presenze – tra i più attesi e conosciuti del territorio biellese, in programma dal 19 novembre al 17 dicembre, dalle 10 alle 23. Per l’anno 2017 sono previsti, infatti, più di 700 spazi espositivi, distribuiti nelle sei date a disposizione: 120 espositori al giorno, ripartiti tra 93 bancarelle e 27 casette addobbate a festa e provenienti dalle province di Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Liguria.
Espositori disposti per le vie principali del paese di Sordevolo ricreando l’atmosfera del Natale con  fiere di oggetti di artigianato locale, dolci prelibatezze e molte idee regalo per tutta la famiglia.

Presente all’incontro, assieme ai membri dell’associazione, il vicesindaco di Sordevolo Alberto Monticone che ha ringraziato “l’impegno e lo spirito d’innovazione dell’Associazione Teatro Popolare: in tutti questi anni, infatti, i membri dell’Associazione hanno saputo introdurre elementi sempre nuovi in grado di attrarre un sempre più crescente numero di visitatori. Il Mercatino degli Angeli è una vetrina importante per il paese di Sordevolo. La speranza rimane sempre quella che i visitatori possano tornare in estate ad ammirare le bellezze dei nostri luoghi”.

Come avvenuto nella precedente edizione, permane anche per quest’anno il pagamento simbolico di un euro a persona per accedere all’interno del mercatino e al museo della Passione, dove avranno seguito le visite guidate. La sede del museo si trova all’interno della chiesa di Santa Marta, dove hanno sede il Coro e la Sacrestia. Il museo resterà aperto dalle 10 alle 18 con orario continuato in tutte le date del mercatino. Sempre nella chiesa di Santa Marta, su gentile concessione di padre Luciano, verrà allestita la mostra itinerante dell’ANA sulla Grande Guerra. L’ingresso sarà gratuito e seguirà gli stessi orari del museo della Passione. Come preannunciato pocanzi, i visitatori potranno usufruire di una rinnovata struttura bar, in legno e a forma ottagonale in grado di accogliere le diverse richieste del pubblico partecipante. Per quest’anno, infatti, si è realizzato anche un punto di ristoro per le persone celiache. Grosse novità anche per lo spazio adibito alla ristorazione: oltre ai locali interni della sede degli Alpini di Sordevolo (dove possono essere accolti circa 70 persone), sono stati montati all’esterno 3 gazebo che ospiteranno un centinaio di persone. Il menù verrà settimanalmente pubblicato sul sito internet e sulla pagina Facebook dell’evento.

Nel corso delle giornate sarà dato spazio anche alla solidarietà: saranno presenti alcune bancarelle del comune marchigiano di Ussita (comune in provincia di Macerata) con prodotti tipici della zona. L’intero ricavato sarà devoluto interamente per opere di ricostruzione. L’anno scorso furono 6300 le donazioni raccolte per questa lodevole iniziativa benefica. Nello stesso periodo di tempo saranno raccolte offerte a favore dell’Angsa, associazione di sostegno per persone autistiche. Sempre nello stesso periodo, si avrà la possibilità di riscoprire e visitare i suggestivi presepi di frazione Verdobbio a Sordevolo. Dalle 10 alle 18 saranno a disposizione due navette e un caldo ristoro a base di mela brulé.

Particolare menzione lo meritano senza dubbio gli intrattenimenti musicali: in particolare gli “Angelincoro 2.0”, rassegne canore presenti nei giorni della manifestazione, a cui prenderanno parte i ragazzi delle scuole elementari e medie del territorio biellese e non (come Romagnano Sesia); venerdì 8 dicembre saranno presenti le esecuzioni musicali del gruppo Musicanti in Festa e di Angelinconcert, realizzata dagli studenti delle scuole di indirizzo musicale. Alla sera, dalle 21, concerto live in compagnia di Alex Gariazzo. Ospite della serata Guido Antoniotti. Infine, il giorno dell’Epifania, alle 21, si svolgerà il concerto del coro femminile Viva Voce di Donnas all’interno della chiesa Santa Maria delle Grazie di Verdobbio.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore