ELEZIONI COMUNE DI BIELLA
 / SPORT

SPORT | 17 aprile 2024, 15:40

Pugilistica Biella Boxe, successo di pubblico e di spettacolarità all'incontro di Candelo FOTO

boxe pugilato

Pugilistica Biella Boxe, successo di pubblico e di spettacolarità all'incontro di Candelo

Successo di pubblico e di spettacolarità dei match per la riunione pugilistica che si è svolta nel fine settimana al Palasport di Candelo, organizzata dalla Pugilistica Biella Boxe di via Friuli 9/a a Biella grazie a macelleria equina De Ruvo e Velcani Pallet. A premiare i match più prestigiosi sono stati, in perfetta par condicio e fair play, il sindaco di Candelo, Paolo Gelone, e la consigliera d’opposizione (nonché candidata a sindaco), Elettra Veronese.

La riunione era dedicata ad Alessandro Messina, il ragazzo di 17 anni che faceva parte della società biellese, morto nel terribile incidente di due anni fa a Busonengo. Non hanno così voluto mancare la mamma Francesca e la sorellina di Alessandro alle quali la presidente della Pugilistica Biella Boxe, Catia Cianni, ha donato tra gli applausi un mazzo di fiori. Se è vero che è saltato il match della Pro Giulia Lamagna per motivi personali, i tredici incontri rimasti in programma - otto dei quali del torneo a squadre “Master Team” organizzato dalla Promoboxe di Pinerolo e Giaveno - sono risultati molto combattuti e piacevoli. Di due vittorie e tre pareggi, è il bilancio racimolato dai cinque pugili biellesi tesserati per la società organizzatrice e allenati dal maestro Vincenzo Frascella.

Il trofeo per il miglior pugile della serata è andato al “medio” Leonardo Bergo che ha dato vita al match più spettacolare della giornata opposto ad un avversario con i fiocchi come Alberto Piras dell’Accademia della Boxe di Torino. Meno bene del solito è andato l’altro fiore all’occhiello della società di via Friuli a Biella, il diciottenne Denis Alberto Galindo Araujo, che dopo sette vittorie di fila ha dovuto stavolta accontentarsi di un pareggio contro il bravo Edoardo Barillaro dell’Orbassano Boxe. Super invece la vittoria inanellata dalla giovane Matilde Bertolone, schoolgirl di belle speranze già convocata in Nazionale, che si è imposta nettamente sulla pur brava Alessandra Barraco della Boxe Chieri. Molto bene anche lo schoolboy Marco Scarfato che ha agguantato un meritato pareggio, forse un po’ stretto, contro Ayron Borello della Gimnastika del maestro Mulas. Pareggio anche tra biellesi per Assia Fierro della Pugilistica e Angelina Cerra della Boxe Vitale. Pareggio infine per l’altro biellese in gara, Jacopo Prinetti della Boxing Club opposto a Simone Pilandieri della Promoboxe.

c. s. Pugilistica Biella Boxe g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore