ELEZIONI COMUNE DI BIELLA
 / Benessere e Salute

Benessere e Salute | 13 aprile 2024, 09:00

CISL FP del Piemonte contro l'Asl Bi: "Reparti e servizi dell’Ospedale da troppo tempo in sofferenza"

Il sindacato ha organizzato un sit-in presso l'ospedale di Biella

CISL FP del Piemonte contro l'Asl Bi: "Reparti e servizi dell’Ospedale da troppo tempo in sofferenza"

CISL FP del Piemonte contro l'Asl Bi: "Reparti e servizi dell’Ospedale da troppo tempo in sofferenza"

CISL FP del Piemonte ha organizzato un sit-in presso l'ospedale di Biella il 22 APRILE 2024 dalle ore 10.00 alle 15.30.

Riceviamo e pubblichiamo:

"Con questo presidio ci rivolgiamo direttamente alle Lavoratrici e ai Lavoratori della ASL di Biella e a tutti i CITTADINI del territorio del Biellese, al fine di ribadire la nostra posizione politico sindacale di forte contrarietà nei confronti della l’Amministrazione della ASL di Biella poiché, anche nell’ ultima riunione di delegazione del 20 marzo 24, noi della CISL FP del Piemonte Orientale NON abbiamo condiviso ancora una volta le modalità di ripartizione dei fondi economici aziendali e la cattiva organizzazione del lavoro. 

In particolare, noi della CISL FP riteniamo che la situazione organizzativa dei reparti e dei servizi dell’Ospedale siano da troppo tempo in sofferenza per varie carenze di personale del comparto e personale della Dirigenza Medica, tutto questo nonostante le ultime assunzioni fatte nel settore Sanitario e Amministravo , che però hanno garantito il solo turnover.

Più volte come sindacato abbiamo richiesto di superare le forti criticità, in primis il grande problema delle liste di attesa e del loro abbattimento e più in generale abbiamo chiesto di entrare nel merito della rete dei servizi territoriali, ambulatoriali e di ricovero della ASL di Biella. La mancanza di personale Infermieristico aggiunto alla mancanza del personale Medico specializzato è problema nazionale ma la situazione dell’ospedale di Biella è, a nostro avviso, davvero pesante .

Ci preoccupa in particolare il reparto Gastroenterologia e il reparto di Oculistica, il reparto di Nefrologia e di Dialisi (questi solo ad esempio) per non dimenticare altri reparti da tempo in forte sofferenza .

In conclusione come CISL FP del Piemonte Orientale, riteniamo tutta questa questione NON più accettabile anche alla luce di un quadro sempre più allarmante delle visite specialistiche o dei semplici esami diagnostici richiesti oggi dagli Utenti e fissati dal C. U. P. per gli anni 2025/26".

Antonio Dellera CISL FP Piemonte Orientale, s.zo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore