/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 02 giugno 2014, 16:12

Apicella non si apparenta ma sceglie Cavicchioli

Endorsement del leader di Uniti per Biella verso il candidato del centrosinistra. "Ne abbiamo apprezzato la serietà e la trasparenza"

Luigi Apicella

Luigi Apicella

Alla fine ha deciso di non apparentarsi con la coalizione di Dino Gentile, che pure in questo senso qualche mossa l’aveva fatta. Anzi, Luigi Apicella, leader di Uniti per Biella fa un endorsement deciso per il candidato di Biella in Comune Marco Cavicchioli. “Rileviamo la serietà e la trasparenza dimostrata in questi giorni successivi al voto – scrive in un comunicato -. Abbiamo confrontato e approfondito tematiche presenti nei nostri rispettivi programmi di governo, trovando spesso una visione comune. Rigore, impegno, concretezza sono il metodo condiviso di vedere la politica come servizio al nostro territorio. In tal senso le nostre energie e le nostre esperienze saranno sempre al servizio della nostra città”.

Un passo importante, che sposta gli equilibri in vista del ballottaggio di domenica prossima, dato che molti dei voti raccolti da Uniti per Biella, che ha sfiorato il 4%, vanno ricondotti direttamente ad Apicella e dunque potrebbero seguirne l’indicazione.

“Siamo una lista che vive in mezzo alla gente - prosegue l'ex consigliere comunale -, siamo persone che vogliono agire in favore di questa città senza ricadere nelle vecchie ideologie, ormai consumate di destra-sinistra-centro. A questo vecchio modo di concepire la politica amministrativa di una città la lista Uniti Per Biella contrappone la logica delle idee e della cittadinanza consapevole, che partecipa all’amministrazione della propria città. Il nostro programma e in particolare i temi del lavoro, della viabilità e del turismo sono da oggi al servizio della città e della amministrazione comunale che uscirà da questa tornata elettorale".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore