CRONACA - 03 dicembre 2023, 11:00

Cavaglià, intossicati dal monossido di carbonio: uomo grave in ospedale, due donne in codice arancione

Sembra che sia avvenuta una perdita dallo scarico della caldaia a metano. Al momento, l'abitazione è stata posta sotto sequestro.

cavaglià intossicazione

Cavaglià: Famiglia intossicata dal monossido di carbonio - Foto repertorio newsbiella

 

Aggiornamento ore 11 

Sono stati trasportati ieri sera all'Ospedale degli Infermi di Ponderano i tre membri della famiglia, rimasti intossicati dal monossido di carbonio. Si tratta di una 36enne e dei suoi genitori di 73 e 69 anni. Il fatto è avvenuto poco prima delle 23, a Cavaglià.

Stando alle informazioni raccolte, le due donne sarebbero state ricoverate in codice arancione; l'uomo, invece, in codice rosso. Molto probabilmente verranno trasferiti nel vicino Novarese per essere sottoposti ai trattamenti della camera iperbarica. Nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto, oltre ai Carabinieri, al 118 e al sindaco Mosè Brizi, anche i Vigili del Fuoco, col nucleo NBCR, per gli accertamenti del caso. Sembra, infatti, che sia avvenuta una perdita dallo scarico della caldaia a metano. Al momento, l'abitazione è stata posta sotto sequestro. 

 

Il fatto

Poco prima delle 23 di ieri, 2 dicembre, i soccorsi sono arrivati in via Gersen a Cavaglià dopo la richiesta di soccorso per una famiglia rimasta intossicata da monossido di carbonio.

Sul posto sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, col nucleo NBCR, che hanno coadiuvato i sanitari del 118 ed hanno messo in sicurezza l'alloggio. Al momento non si conoscono le condizioni della famiglia.
Seguiranno eventuali aggiornamenti

redazione c / g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU