SPORT - 21 settembre 2020, 10:34

Veronica Crida superstar agli italiani juniores: oro e bronzo dedicati a nonna Vera scomparsa ieri

Grande performance a Grosseto della biellese tesserata per l'Atletica Brescia 1959. Vittoria negli ostacoli e terzo posto nel lungo.

Foto concesse da Veronica Crida

Foto concesse da Veronica Crida

La biellese Veronica Crida che corre per l’atletica Brescia 1950 metallurgica San Marco, ha vinto l’oro nella specialità dei 100 hs ai campionati italiani juniores a Grosseto. Pochi minuti prima e arrivata terza nel salto in lungo. Un weekend dai risvolti emozionali fortissimi per l'atleta di Camburzano. 

"Sono super contenta -commenta Crida-, la vittoria la dedico alla mia nonna Vera (Adriana Maffei) che è mancata domenica mattina alle 6,15. Sembra quasi che abbia atteso questo oro prima di lasciarci. Sono contenta di averle regalato questa ultima piccola soddisfazione". 

In finale, la fantastica Crida, ha recuperato le avversarie per batterle sul filo di lana. Pochi minuti dopo aver conquistato il bronzo nel lungo Veronica ha piazzato lo zampino vincente sui 100 ostacoli con il tempo di 14”07 davanti alla compagna di club Elena Carraro (14”10) e a Veronica Besana (14”12).

Nel lungo la biellese è partita bene con il primo salto a 6,16 m. Poi non è riuscita a ripetersi ma il terzo posto se lo è guadagnato tutto. "Non me lo aspettavo -dice ancora- perchè avevo appena terminato il lungo ed ero già contenta anche se pensavo di saltare meglio. Nella finale degli ostacoli ero stanca e in partenza scarica. A quel punto però mi sono ricordata dei consiglio di Claudio Quazza ovvero fare  la mia gara e non farmi influenzare dalle avversarie. Così ho fatto e alla fine è arrivata la super rimonta. Sul filo di lana ho riproposto il tuffo delle eliminatorie con conseguente caduta. Ma per vincere questo va bene".

Fino ad ora Veronica si è sempre maggiormente dedicata al salto, dopo Grosseto un maggiore pensiero agli ostacoli ci sta proprio tutto. "Questo inverno -conclude Veronica Crida- mi allenerò di più sugli ostacoli anche se questa decisione era già stabilita prima di questo oro. Sono super contenta". 

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

SU