/ Music Cafè

Music Cafè | 24 maggio 2024, 10:40

A Città Studi la Staffetta della Generosità: un trionfo della solidarietà FOTO e VIDEO

Insieme per la salute: il concerto benefico per raccogliere fondi a favore dell’alta tecnologia medica.

A Città Studi la Staffetta della Generosità: un trionfo della solidarietà.

A Città Studi la Staffetta della Generosità: un trionfo della solidarietà.

Grande successo per il concerto benefico tenutosi ieri, giovedì 23 maggio alle ore 21.00 a Città Studi, dove la Big Band St. James, diretta dal maestro Fabio Buonarota, ha condiviso il palco con il Biella Jazz Club e Max Tempia. L’evento, battezzato "La Staffetta della Generosità in Musica", ha raccolto ampi consensi e applausi da parte del pubblico.

Gli organizzatori, a partire dagli Amici dell’Ospedale di Biella, hanno espresso grande soddisfazione per la tappa in musica di una staffetta che riguarda tutta la comunità: “Passa di mano in mano, da associazione ad associazione, di cittadino in cittadino: l’Ospedale è di tutto il Biellese e spetta a noi valorizzarlo”.

Il progetto, realizzato in collaborazione con il Fondo Edo Tempia e Fondazione CRB, mira a portare l’alta tecnologia all’Ospedale di Biella. La serata ha dimostrato come la generosità possa passare sulle note della musica, coinvolgendo l’intera comunità biellese in un progetto corale e condiviso.

Durante l’evento, il Dottor Leo Galligani ha preso la parola per illustrare l’importanza dell’alta tecnologia della nuova sala ibrida dell’ospedale. "Non è sufficiente un ospedale che costa molto, occorre una struttura di grande valore per la comunità”.

Il concerto è stato un'occasione per dimostrare che insieme è possibile raggiungere grandi obiettivi: "Possiamo vincere insieme, con i malati, gli operatori, i parenti – continua il Dottore -, un insieme di piccoli aspetti fondamentali: dalla portineria alle soffitte, perché se la salute non basta desideriamo il benessere e anche il bar può contribuire a questa missione”.

Come in un’orchestra ciascuno svolge il suo ruolo e chi stona si autoesclude: l’armonia nasce dalla collaborazione e “insieme faremo la differenza”.

Qui di seguito l'intervista al Dottor Leo Galligani che spiega come è nato l'evento

G. Ch.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore