/ Basso Biellese

Basso Biellese | 29 marzo 2024, 13:00

Viverone, due bandi per asfaltature, marciapiedi e campo sportivo

Lo ha comunicato il Sindaco Carisio durante il Consiglio Comunale del 21 marzo

Viverone, due bandi per asfaltature, marciapiedi e campo sportivo - Foto archivio newsbiella.it

Viverone, due bandi per asfaltature, marciapiedi e campo sportivo - Foto archivio newsbiella.it

Durante il Consiglio Comunale di Viverone del 21 marzo, il Sindaco Renzo Carisio ha comunicato la partecipazione a due bandi.

Il primo, fonte Ministro Infrastrutture Trasporti, prevede fondi per 150 mila euro per asfaltature, con priorità il piazzale in fondo a Viale Lido, la parte bassa di Frazione Veneria, il tratto dal campeggio del Sole al Lac e Soleil, alcuno tratti di Via Cascine di Ponente, Via Cerutto.

Nel secondo, bando regionale con fondi europei, riferito a zone omogenee stabilite dalla Regione Piemonte, si prevedono due tipologie di interventi. La costruzione di un marciapiede dalla fine del lungo lago (innesto sulla Provinciale per Alice Castello sino all’imbocco della strada alla pescicoltura), oltre ad arredo urbano per la passeggiata erbosa alla Masseria. Il secondo intervento riguarda la sostituzione della recinzione del campo sportivo per adeguarla alle normative vigenti.

Il Consiglio ha inoltre ratificato una variazione di bilancio effettuata dalla Giunta riguardo ad un impegno di spesa di 17 mila euro, necessari alla riparazione del peso pubblico, e per approvare preventivi riguardanti la ricostruzione del muro crollato nella zona sotto la Casa di cura San Giorgio, e del muro di Via Mondesco.

Ha approvato la nuova convenzione tra i Comuni della Gestione Associata del Lago di Viverone in luogo della precedente scaduta, portando a 5 anni il termine di validità, in linea con la durata delle amministrazioni comunali.

Infine, il Consiglio Comunale si è occupato del personale mancante. Quanto all’ufficio tecnico, l’Amministrazione ha declassato il posto al livello C, con richiesta di utilizzo di una graduatoria provinciale aperta tramite il cosiddetto “interpello”, che prevede un mini bando delle figure disponibili. Quanto all’anagrafe, in attesa che trascorrano i sei mesi di conservazione del posto dell’addetto trasferito, si utilizza un accordo con il Comune di Ivrea per la presenza di due giorni settimanali della precedente addetta sino al 30 Giugno. Il Sindaco Carisio ha chiuso il Consiglio ringraziando i restanti dipendenti, che suppliscono alle carenze di personale con notevole impegno personale.

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore