/ EVENTI

EVENTI | 17 marzo 2024, 07:40

Dal graffio alla carezza, all'Accademia Perosi concerto da non perdere per aiutare Paviol

paviol concerto

Dal graffio alla carezza, all'Accademia Perosi concerto da non perdere per aiutare Paviol

“Dal graffio alla carezza”, un percorso che intreccia diverse espressioni artistiche, offrendo una visione intima, cruda e al contempo estremamente poetica e delicata, delle emozioni e dei pensieri che dominano chi subisce violenza, in tutte le forme possibili.

L’arte del tempo, la musica, sgorgherà dal cuore e dalle mani di Vittoria Panato al violino barocco e moderno, Françoise Renard alla viola, Filomena Tamburrino al pianoforte, suggerendo atmosfere ed emozioni attraverso composizioni di epoche diverse, dal primo ‘600 ai giorni nostri, attraversando stili e forme in netta contrapposizione, tra le quali le intense composizioni di Ugo Nastrucci, scritte espressamente per questo concerto e ispirate alle parole di un’anonima donna ferita.  

Musica in alternanza, in sovrapposizione o abilmente intrecciata alla calda voce di Davide Ferrari, attore pavese che interpreterà testi di Loüise Gluck, Pablo Neruda, William Shakespeare. L’itinerario che la persona ferita  compie per “ritrovarsi”, si snoda a partire dalla vergogna, dal sentirsi indegna, da dolore e paura, per giungere a trovare coraggio e forze impreviste nella bellezza della natura e dell’arte, conquistando una ritrovata gioia di vivere e di condividere le proprie emozioni. Il percorso di guarigione descritto, segue l’alternarsi di luce e oscurità, il susseguirsi delle stagioni, e passa anche attraverso la manipolazione della terra e dei suoi doni, quali fiori, semi, frutti che, lavorati con acqua e fuoco, prendono corpo, forma e colore nelle installazioni Nebulemozione di Alessandra Lanza, poliedrica artista biellese.

Grazie all’attività dell’Accademia di altissimo perfezionamento musicale,  dell’Istituto Musicale per la formazione di base e della prestigiosa stagione di concerti della Fondazione Accademia Perosi, lo spettacolo è inserito nel cartellone de "i concerti dell'accademia" 2023/24. Il progetto nasce dal desiderio comune delle persone citate e dai responsabii del Perosi di supportare il prezioso lavoro di Paviol (Percorsi anti violenza), associazione presieduta da Simona Ramella Paia, che da anni, nel territorio biellese e in rete con le associazioni attive nella regione, si occupa di offrire indispensabili percorsi di sostegno e protezione a persone vittime di violenza. L’obiettivo è di raccogliere fondi destinati a Paviol (ingresso su prenotazione con contributo di 10 euro), portando a conoscenza dei biellesi l’importante attività svolta da queste istituzioni, perché l’arte, unitamente all’impegno di ciascuno di noi, può salvare la vita.

Davide Ferrari è un attore, regista e autore con diverse pubblicazioni e produzioni teatrali all'attivo. Ha vinto premi importanti per i suoi scritti, tra cui il concorso internazionale Pop Science Poetry organizzato dal CERN di Ginevra. Ferrari ha anche condotto laboratori di teatro e scrittura creativa nelle carceri di Pavia, Monza e Voghera, dirigendo la compagnia Maliminori composta da attori detenuti. Laureatosi in Lettere Moderne all'Università degli Studi di Pavia, ha studiato presso la scuola per attori del Teatro G. Fraschini di Pavia e alla Scuola di Scrittura Creativa Flannery O'Connor di Milano. Partecipa regolarmente a tournée e reading sia in Italia che all'estero.

L'evento si svolgerà presso la Sala Concerti I Piano - Accademia Perosi, alle 20.45 del prossimo 22 marzo. Parte dell'incasso verrà devoluto a Paviol.

c. s. Accademia Perosi g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore