/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 28 febbraio 2024, 11:40

Teresa e Bruno, da Torino a Netro: una storia di solitudine a lieto fine FOTO

Grazie a la trasmissione de Le Iene e alla RSA di Netro mamma e figlio ora hanno una casa e non sono più soli

Teresa e Bruno, da Torino a Netro: una storia di solitudine a lieto fine

Teresa e Bruno, da Torino a Netro: una storia di solitudine a lieto fine

Teresa ha 91 anni e viveva da sola a Torino con il figlio Bruno, affetto da Alzheimer. La loro è una storia di solitudine, della quale viene a conoscenza Giulio Golia de Le Iene, che si mette alla ricerca di una struttura che possa accogliere entrambi. E tra quelle visitate da Golia c'è anche la RSA di Netro, che da ieri è diventata la loro nuova casa.

“Una mia conoscente mi ha fatto presente la situazione di questa mamma e questo figlio e mi ha messo in contatto con Le Iene – racconta il direttore della RSA Simonetti di Netro Stefano Morenghi -. Da quel momento sono partite una serie di telefonate e di sopralluoghi per capire che cosa avremmo potuto offrire a Teresa e Bruno, e ieri martedì 27 febbraio sono finalmente arrivati da noi”.

E' una storia a lieto fine quella di mamma Teresa e del figlio Bruno, della quale diverse persone si sono interessate. Una vicenda che parla di solitudine. “Per ora mamma e figlio vivono in un appartamento annesso alla nostra RSA, al momento non avrebbe senso ricoverarli, e poi l'impatto per loro sarebbe fortissimo. Ora assieme al loro affezionato gatto Cocco sono divisi da una semplice porta dalla struttura, e poi vedremo come staranno, con gli anni di che cosa avranno bisogno e faremo quello che abbiamo fatto fino a ora, li aiuteremo come meglio possiamo. E a proposito di questo devo ringraziare molto gli operatori della nostra casa per anziani che si prodigano sempre per fare stare al meglio i nostri ospiti. Senza di loro non sarebbe una struttura così accogliente. Grazie a tutti dunque, e siamo felci di aver ridato il sorriso a due persone come Teresa e Bruno che se lo meritano”.



stefania zorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore