/ Animalerie

Animalerie | 07 dicembre 2023, 10:53

Piano di contenimento dei cinghiali, la Regione cerca 108 operatori volontari

Domande entro il 10 dicembre

Piano di contenimento dei cinghiali, la Regione cerca 108 operatori volontari

Piano di contenimento dei cinghiali, la Regione cerca 108 operatori volontari

L’Ente di gestione delle aree protette Ticino e Lago Maggiore ha pubblicato un avviso pubblico rivolto a tutti gli operatori interessati a collaborare nell’attività di contenimento dei cinghiali. Il territorio di competenza dell'ente di gestione, che comprende aree protette situate nelle province di Biella, Novara, VCO e Vercelli, è stato diviso in ambiti territoriali al fine di massimizzare efficienza ed efficacia dell'attività di contenimento.

Gli operatori selezionati (nel numero massimo di 108 operatori) saranno suddivisi territorialmente nelle seguenti 4 macroaree:

1. Bessa, Spina Verde, Carisio e Baragge biellesi per un massimo di 14 operatori selezionati;

2. Lame del Sesia, Baragge vercellesi per un massimo di 25 operatori selezionati;

3. Nord Ticino (Castelletto Ticino, Bosco Solivo, Baragge novaresi) per un massimo di 12 operatori selezionati;

4. Ticino per un massimo di 57 operatori selezionati. Verrà stilata una graduatoria per ciascuna macroarea, secondo i requisiti di selezione consultabili nell'avviso pubblicato sul sito internet dell'ente di gestione.

Per essere ammessi alla selezione è necessario possedere alcuni requisiti obbligatori, quali ad esempio la regolare licenza di porto di fucile per uso caccia e il possesso della idonea dotazione tecnica di base mantenuta in corretto stato di efficienza, oltre ad aver sostenuto con esito positivo il corso per operatore selezionato al contenimento del cinghiale organizzato dalla regione Piemonte o da un suo ente strumentale o titolo equipollente.

Le domande possono essere inoltrate (i moduli sono scaricabili sul sito dell'ente www.parcoticinolagomaggiore.it) entro il 10 dicembre 2023 all'indirizzo mail parcoticinolagomaggiore@pec-mail.it

Gli operatori selezionati risultati idonei ma eccedenti il numero massimo di posizioni previste, resteranno in graduatoria e saranno eventualmente autorizzati successivamente, sulla base delle necessità che si presenteranno nel corso dell'anno.

c.s.Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore, s.zo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore