/ Animalerie

Animalerie | 23 novembre 2023, 18:01

A Biella Piazzo è stato sfrattato il gallo che accudivano i bimbi della scuola, FOTO

L'associazione genitori: "Alcuni residenti non sopportavano il suo canto"

A Biella Piazzo è stato sfrattato il gallo che accudivano i bimbi della scuola

A Biella Piazzo è stato sfrattato il gallo che accudivano i bimbi della scuola

In vista del Natale, l'associazione genitori Astropiazzo 6.023 che nella scuola elementare a Biella Piazzo organizza il post scuola oltre ad alcuni eventi, aveva anche organizzato un mercatino per comprare con il ricavato una recinzione e un pollaio per il gallo che era stato regalato ai bambini, affinchè i piccoli scolari lo accudissero vicino all'orto che curano con tanto amore. Purtroppo però alcuni residenti in questi giorni si sono lamentati del cantare dell'animale, e la scuola ha dovuto restituirlo a chi lo aveva regalato ai bimbi.

"E' un peccato - raccontano dall'associazione genitori - , anche perchè già noi facciamo fatica a organizzare eventi in cui i residenti si sentono davvero coinvolti, e ci troviamo sempre con le solite persone che si danno da fare. Mesi addietro i bimbi accudivano due galline che sono state mangiate da una volpe, e per questo a settembre gli era quindi stato regalato questo gallo al quale noi ci eravamo impegnati ad acquistare un pollaio e una recinzione con il ricavato del mercatino che è stato organizzato al Piazzo in novembre da Noi del Piazzo. Ora recinzione e pollaio saranno usati per altre due galline che compreranno, perchè il gallo al quale i bimbi tenevano tanto è stato mandato via, fatto tornare a chi con tanto amore lo aveva regalato alla scuola perchè non sopportavano il suo canto. E' una tristezza. Il 2 dicembre saremo in piazza Cisterna per una caccia al tesoro organizzata in collaborazione con l'associazione Noi del Piazzo, ma è davvero un peccato vedere che c'è scarsa partecipazione".

stefania zorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore