/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 10 ottobre 2023, 16:00

Fabbriche Aperte in Piemonte, ci sono anche 14 imprese biellesi

L’assessore Tronzano: “Un’importante occasione per apprezzare la cultura d’impresa e il valore della “fabbrica” della nostra regione”.

fabbriche aperte

Fabbriche Aperte in Piemonte, ci sono anche 14 imprese biellesi

 

Sono 115 le imprese che hanno aderito all'iniziativa Fabbriche Porte Aperte (Torino 63, Biella 14, Cuneo 13, Novara 6, Asti 4, Vercelli 4, Alessandria 6, Verbania 5), proponendo dei percorsi di visita nel loro stabilimento (sede di processo produttivo manifatturiero, in Piemonte) nell’arco di due giorni, organizzati e gestiti sulla base delle loro esigenze e disponibilità, indicando sia gli orari che il numero massimo di presenze accettabili per ogni turno.

Le visite sono gratuite e si connotano come un’opportunità per i partecipanti di conoscere le aziende e la loro propensione all'innovazione tecnologica, di capire l’organizzazione della produzione e le fasi dei processi che portano sul mercato prodotti di eccellenza, simbolo della grande tradizione manifatturiera del territorio. La Regione Piemonte organizza per il 2023 la quarta edizione dell'iniziativa "Fabbriche Aperte Piemonte - Dentro il cuore del Piemonte industriale, per scoprire il valore di chi crea valore", che permette al grande pubblico di visitare i luoghi della produzione industriale del territorio, aperti straordinariamente per l’occasione. Le precedenti edizioni hanno infatti consentito ad oltre 20.000 cittadini di apprezzare le eccellenze di impresa della nostra regione. Quest’anno la manifestazione è prevista venerdì 27 e sabato 28 ottobre. La Regione Piemonte si occuperà di coordinare il programma delle visite aziendali, a partire da venerdì prossimo 13 ottobre, che si concentrerà su due giorni proprio per permettere di potenziare gli effetti comunicativi e rafforzare l’impatto mediatico. L'iniziativa rientra fra le attività di comunicazione istituzionale del programma operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2021-2027.

“Un’importante occasione per apprezzare le eccellenze economiche e tecnologiche, la cultura d’impresa e il valore della “fabbrica” della nostra regione – commenta l’assessore alle attività produttive Andrea Tronzano – visitare aziende che sono parte integrante del nostro tessuto produttivo conoscere i processi e toccare con mano la passione e la qualità del nostro sistema imprenditoriale. Visitando oltre 500 aziende negli ultimi anni ho conosciuto differenti realtà che fanno del nostro territorio una terra d’impresa. Sono sicuro che chi usufruirà di questa esperienza potrà conoscere meglio la forza dei nostri comparti produttivi”.

In provincia di Biella ci saranno: Birra Menabrea (Agroalimentare, Design e manifattura), Botalla (Agroalimentare), Vella Giuseppe & Figlio (Pietre naturali e agglomerati), LAM (Metalmeccanica, meccanica e automazione), Maglificio Maggia (Tessile), Pella Sportswear srl (Tessile), Tialpi (Trattamento e recupero rifiuti), Lauretana (Agroalimentare), Marchi & Fildi spa (Tessile Minerali Industriali Minerario), Botto Giuseppe e Figli (Tessile), Lanificio Ermenegildo Zegna & Figli (Tessile), Stamperia Alicese (Tessile), Successori Reda (Tessile).



c. s. Regione Piemonte g. c.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore