/ SPORT

SPORT | 24 settembre 2023, 11:30

Biella Rugby, test match con Rangers. Benettin: “Buona prova, ora al lavoro per sfida con Calvisano”

biella rugby

Biella Rugby, test match con Rangers. Benettin: “Buona prova, ora al lavoro per sfida con Calvisano” (foto di A. Mantovan)

Terzo ed ultimo test prestagione ieri pomeriggio a Vicenza per la squadra senior di Biella Rugby. I Rangers, iscritti al campionato di Serie A Elite, gli avversari scelti per poter disputare un incontro ‘vero’ e sufficientemente ruvido per mettere alla prova le reali condizioni del XV gialloverde alla vigilia del campionato di Serie A in partenza ad ottobre.

Ancora buone sensazioni dal campo: nonostante la sconfitta subita con il punteggio di 38-5, i biellesi hanno dimostrato di essere a buon punto con l’organizzazione sulla linea mediana, tra i reparti e all’interno degli stessi. Buona padronanza degli spazi e buone capacità in difesa. Qualche individualità spicca sul gruppo che nel complesso si è dimostrato omogeneo e di valore, in grado di tener testa ad una squadra di categoria superiore senza subire oltre misura. Ancora lavoro da svolgere sulla costruzione, sull’handling e sulla tenuta distribuita sugli ottanta minuti regolari. La meta gialloverde è stata segnata dall’estremo Ghelli e trasformata dall’apertura Gilligan intorno al 30’, quando il tabellone segnava un vantaggio di soli sette punti per la squadra di casa.

Alberto Benettin, head coach Brc: “Complessivamente è stata una una buona prova, soprattutto se consideriamo che il nostro avversario parteciperà ad un campionato superiore al nostro. Abbiamo retto bene in difesa nel primo tempo e in attacco abbiamo creato gioco seppur sprecando molto. Potevamo finalizzare qualcosa in più. Però la personalità e la tenuta mentale di quasi tutti i giocatori è stata buona, anche nei momenti di difficoltà che si sono venuti a creare. In queste circostanze ho visto una squadra che non si arrendeva, ma che nonostante tutto provava a rialzarsi ed è un atteggiamento che ho molto apprezzato. Un po’ faticoso il secondo tempo, ma è comprensibile se consideriamo le energie spese nella prima frazione, quando tutti hanno dato il centodieci per cento per rimanere in partita e contenere il gioco degli avversari. Ora ci prendiamo un po’ di pausa, non prima di aver analizzato i dettagli della partita appena giocata per porre rimedio alla svelta agli errori commessi. Un weekend fermi, poi dura preparazione alla gara contro Calvisano”.

c. s. Biella Rugby g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore