/ SPORT

SPORT | 17 settembre 2023, 10:10

L'amore per la scherma, a Biella la giornata degli sciabolatori azzurri - FOTO E VIDEO

Ieri in città i campioni Luigi Samele, Luca Curatoli, Enrico Berrè, Michele Gallo

L'amore per la scherma, a Biella la giornata degli sciabolatori azzurri - Foto Alessandro Bozzonetti per newsbiella.it

L'amore per la scherma, a Biella la giornata degli sciabolatori azzurri - Foto Alessandro Bozzonetti per newsbiella.it

Ventisei medaglie nelle ultime 28 competizioni internazionali a cui hanno partecipato.

Questo il palmares della squadra italiana di sciabola, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Tokio 2020, che, ieri, sabato 16 settembre, è stata gradita ospite a Biella.

Al mattino al Museo del Territorio, al talk moderato dal giornalista biellese Alessandro Alciato, e, nel pomeriggio, al Centro Commerciale gli Orsi, per un'esibizione di grande scherma,  il 1° Trofeo Città di Biella di sciabola.

Luigi Samele, Luca Curatoli, Enrico Berrè e Michele Gallo sono i quattro moschettieri azzurri, accompagnati in città dal tecnico federale Francesco D'Armiento.

Samele, classe 1987 di Foggia, medaglia d'argento a Tokio anche nella gara individuale, è stato il promotore della giornata. “Quando vedi la scherma dal vivo ti innamori. – dice Luigi - Ho voluto fare questo evento per promuovere e avvicinare il nostro sport al Biellese. Spero sia il primo tassello per un aumentare i numeri della scherma in questo territorio”.

Luca Curatoli, Napoletano nel 1994, ha la scherma nel sangue: “Sono schermidori anche mio padre e mio fratello, che ha vinto la medaglia di bronzo a squadre alle Olimpiadi di Atlanta 1996. Quando ero piccolo  simulavo il podio delle olimpiadi con la sua medaglia. Gli ho promesso di vincere una medaglia olimpica e l'ho realizzato a Tokio”.

Enrico Berrè, nato nel 1992 a Roma, parla di questa grande squadra: “Capita che un giorno si gareggia contro nell'individuale ed il giorno dopo c'è il torneo a squadre. Noi siamo stati ragazzi intelligenti e, grazie all'amore per la scherma e l'ambizione di vincere, abbiamo dominato in questi anni”.

Michele Gallo, classe 2001 da Salerno, non c'era a Tokio, ma ha già vinto un bronzo mondiale ed un argento europeo. Michele Gallo, ha realizzato un sogno: “Quello di gareggiare insieme a Luigi, Luca ed Enrico, che, fin da piccolo vedevo in TV”.

Nel giro della nazionale di sono anche due giovani schermidori biellesi, cresciuti nella Pietro Micca, Vittoria Siletti e Francesco Ferraioli, che, agli Orsi, si sono esibiti in un derby prima degli azzurri.

A fare gli onori di casa in tutta la giornata il Sindaco di Biella, Claudio Corradino, il Vice Giacomo Moscarola, il Consigliere Regionale Michele Mosca, il Presidente della Pietro Micca Giuseppe Lanca Pietro Micca con la maestra di scherma Cinzia Sacchetti, ed Annalisa Zanni, responsabile di Fondazione FILA Museum. 

Nei video che seguono alcuni momenti delle esibizioni agli Orsi e nelle foto i momenti più salienti della giornata.

Alessandro Bozzonetti

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore