/ Basso Biellese

Basso Biellese | 17 agosto 2023, 17:34

Viverone, Carisio alla Festa di San Rocco: "Sono stati anni difficili, tra i lavori della scuola e il calo delle attività"

Il sindaco ha tracciato un bilancio dei suoi anni di mandato

Viverone, Carisio alla Festa di San Rocco: "Sono stati anni difficili, tra i lavori della scuola e il calo delle attività"

Viverone, Carisio alla Festa di San Rocco: "Sono stati anni difficili, tra i lavori della scuola e il calo delle attività"

Un pensiero per il ns Parroco Don Giorgio, ricoverato per cure ed in attesa del suo ritorno. Un ringraziamento all’officiante della Santa Messa , il Vicario della Curia don Paolo Boffa Secondino, al Diacono Luigi Tondella, alla Banda Musicale ed a tutti coloro che si sono occupati della festa patronale con pulizia della Chiesa, canti e preparazione del rinfresco ed offerta del vino.

Sono stati anni difficili per le implicazioni della pandemia la quale ha colpito le persone, l’economia, le famiglie ed anche quella che è la famiglia di noi tutti, il Comune. Il calo delle attività legate al rallentamento del turismo, come di altre attività negli anni 2021 e 2022 ha provocato minori incassi anche per il Comune, oltre al un rallentamento di tutti i lavori, aspetto legato soprattutto al pesante aumento dei costi dei lavori nei quali il Comune era impegnato.

Nonostante tutto questo il Comune, anche questo anno, ha cercato di assicurare gli interventi con fondi propri nei settori più delicati; bonus bebè ai neonati, pacchi viveri alle famiglie in stato di necessità, questo anno anche a Pasqua oltre che a Natale, contributo alla retta degli asili privati. Contemporaneamente nel settore dei lavori pubblici abbiamo fatto un intervento nel complesso degli uffici comunali per efficientamento energetico installando una pompa di calore per ridurre i consumi di metano, oltre al rifacimento e coibentazione del tetto con un costo totale di € 150.000. Entro fine mese asfalteremo il marciapiede di Viale Al Lido, lato destro che è in pessime condizioni. Parallelamente abbiamo terminato il restauro interno dell’ ex Municipio in Piazza Zerbola con l’apertura prevista per l’autunno.

Per il settore turistico si continua con le manifestazioni in grado di far conoscere Viverone ed il suo territorio al di là dei propri confini, Triathlon, Gara nazionale di nuoto pinnato, campionato mondiale di motonautica, oltre a manifestazioni varie legate al Centro di documentazione del lago di Viverone, dove sono conservati alcuni reperti del villaggio palafitticolo sommerso, annesso alla Biblioteca. Quest’anno inoltre con la disponibilità di Vita Tre e Pro Loco è ripresa anche la tradizionale festa del Paese di fine Luglio oltre alla consolidata traversata a nuoto del Lago a cura di un gruppo di volontari delle frazioni a lago come ASD Lago di Viverone. 

Il problema dei lavori nell’edificio della Scuola, progetto di € 2.152.000, ha creato troppi disfunzioni che alla fine, dopo tante parole e vane promesse, abbiamo dovuto risolvere parzialmente come Comune con l’attivazione della linea di credito dalla nostra tesoreria per € 350.000. Questo per pagare le fatture più vecchie alla Ditta dei lavori . L'intervento si è reso necessario per rendere fruibile la scuola materna per l’inizio dell’anno scolastico . Ora siamo in attesa che lo Stato ci paghi quanto dovuto ed approvato, perché di carta, parole vuote e promesse ne abbiamo avute troppe. Su questa vicenda il Sindaco ha fatto il possibile; interventi in televisione, lettere al presidente Anci ed al Presidente della Repubblica. Oltre a diversi articoli sui quotidiani: qualcosa si è mosso, speriamo in bene.

Altro problema, purtroppo, la partenza dell’addetto all’Ufficio Tecnico del Comune, il quale avendo vinto un concorso al proprio Comune di residenza, ci ha lasciato di riflesso in un mare di problemi e non solo per lavori nella Scuola, della quale era ii RUP ( responsabile unico del provvedimento), che ora deve farlo il Sindaco con tutte le grane connesse, ma anche per la pesante parte di lavoro dedicata all’edilizia privata e pubblica .Per ripristinare il posto abbiamo esperito tutto quanto prevede la Legge. Avviso di mobilità, concorso al posto di Tecnico Comunale che è andato deserto, ricerca di personale provvisorio nei vari Comuni che ha dato esito negativo se non per un giorno a settimana.

In sostanza fare il Sindaco di Viverone sta diventando difficile e impegnativo. Devo ringraziare per l’aiuto la Giunta ed i Consiglieri, in particolare il Vice Sindaco, Giovanni Monti, senza il cui supporto tecnico ed operativo, stante l’assenza stabile di un Tecnico Comunale, non avrei potuto affrontare tutti i relativi problemi legati all’edilizia che si sono presentati in quanto la mia formazione è prettamente amministrativa e finanziaria. 

Altra grana per il Sindaco. Questo anno, in Febbraio, dopo tre anni di preoccupazioni piuttosto pesanti si è conclusa una vicenda giudiziaria iniziata tre anni or sono in seguito ad una indagine della Guardia di Finanza aperta nel 2019 e relativa al Bando dei Parcheggi pubblici espletato nel 2017dal Comune. A chiusura dell’indagine mi era stata mossa l’accusa di turbativa d’asta. Probabilmente il tutto è iniziato a seguito di qualche segnalazione di chi era al corrente del Bando. Lo strano è che tutto è iniziato dopo le elezioni comunali del 2019, mentre prima, per due anni, nessuno aveva contestato nulla del Bando. Comunque l’iter giudiziario si è concluso favorevolmente per il Sindaco, a prova della correttezza del mio dell’operato con sentenza di non luogo a procedere da parte del GUP del Tribunale di Biella.

Sono stati comunque periodi di preoccupazione per me, soprattutto per la mia funzione pubblica in Comune a vario titolo da oltre 40 anni , dedicando parte della mia vita al Comune, sottraendo tempo alla mia famiglia ,ed in particolare a mia moglie, che devo ringraziare per il supporto morale ricevuto.

Renzo Carisio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore