/ CRONACA

CRONACA | 31 maggio 2023, 11:10

Tenta di rubare una moto in piena notte, il proprietario lo insegue fino all'arrivo della Polizia: arrestato

Scattano le manette nei confronti di un 30enne per il reato di tentato furto aggravato.

moto furto

Tenta di rubare una moto in piena notte, il proprietario lo insegue fino all'arrivo della Polizia: arrestato (foto di repertorio)

Nei giorni scorsi, la Polizia ha tratto in arresto un cittadino italiano, 30 anni originario di Biella, perché colto nel tentativo di rubare una motocicletta parcheggiata nelle vie del centro cittadino.

Nella notte del 28 maggio gli operatori della Squadra Volante sono intervenuti a fronte della segnalazione di un soggetto che stava tentando di rubare una motocicletta in piena notte. In particolare, il proprietario del mezzo, un giovane biellese di 19 anni, dopo aver trascorso la serata con degli amici si recava con uno di essi nel luogo ove era stata parcheggiata la sua motocicletta.

Ivi giunti, ha notato che in sella alla stessa era seduto un ragazzo, a lui sconosciuto, che nel rispondere alle richieste di chiarimento del giovane avrebbe affermato di spostare la moto per far fronte a un favore richiestogli da un amico. Una volta fattogli notare l’infondatezza delle sue affermazioni, il trentenne, vistosi scoperto, è sceso della moto e si è allontanato. Ne è nato un breve inseguimento di un paio di metri nel corso del quale il ragazzo ha allertato la Polizia di Stato.

A fronte di tale segnalazione è giunto sul posto un equipaggio della Squadra Volante. In seguito, una volta calmata la situazione e constatato che i cavi di accensione della moto erano danneggiati, presumibilmente perché utilizzati dal 30enne in un vano tentativo di accensione del mezzo, ha portato quest’ultimo presso gli Uffici della Questura. Ivi giunti, sentito il Sostituto Procuratore di turno, il trentenne è stato tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato.

Redazione g. c.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore