/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 24 gennaio 2023, 18:20

Giorno della Memoria, gli appuntamenti del Biellese

Celebrazione e fiaccolata a Biella. La mostra dei disegni di Nino Baratti sulla seconda guerra mondiale alla Casa della Resistenza di Sala Biellese

Giorno della Memoria, gli appuntamenti del Biellese - Foto archivio newsbiella.it

Giorno della Memoria, gli appuntamenti del Biellese - Foto archivio newsbiella.it

Sono tanti gli appuntamenti in programma nel Biellese per ricordare il Giorno della Memoria.

A Biella venerdì 27 gennaio, alle 10,  ci sarà la  celebrazione della ricorrenza organizzata dalla Prefettura di Biella al Palazzo del Governo, a cui parteciperà l'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia (Istorbive).

Istorbive che sarà presente sabato 28 gennaio alla fiaccolata aperta a tutta la cittadinanza, promossa dalla rete di Luminosa, che coinvolge numerose realtà della società civile biellese, con partenza alle 17.45 dallo slargo della Fons Vitae (inizio via Italia) a Biella. 

Sempre sabato 28 gennaio, alle 15 nei locali della Casa della Resistenza di Sala Biellese (via Ottavio Rivetti 5), sarà inaugurata la mostra “È passata la svastica. La seconda guerra mondiale nei disegni di Nino Baratti”, organizzata dalla stessa Casa della Resistenza in collaborazione con l’Istorbive, e con il patrocinio del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione. La mostra, curata da Elisa Malvestito, propone una selezione dei disegni del pittore ligure Nino Baratti, che combatté nella Resistenza operando nelle formazioni Sap della II brigata mobile “R. Della Vecchia” e collaborò con “La Stella Alpina”.

I disegni esposti, frutto di una selezione degli ottanta originali superstiti, sono stati raggruppati in sei sezioni tematiche, all’interno delle quali si è scelta la sequenza cronologica. I disegni sono proposti in forma fedele all’originale e restituiscono la sofferta interpretazione dell’artista rispetto alla tragedia del secondo conflitto mondiale. Come ha tenuto a sottolineare Nino Baratti in un suo testo lasciatoci in eredità, i disegni rappresentano una dedica a tutti quelli che non vogliono e non devono dimenticare”.

La mostra durerà fino al 12 febbraio e sarà visitabile  da lunedì a venerdì su appuntamento; e sabato e domenica, dalle 14.30 alle 18.30. Info e prenotazioni: 3409687191 (anche sms e WhatsApp) - museoresistenzasala@gmail.com ; www.casadellaresistenzasalabiellese.it .

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore