/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 08 dicembre 2022, 16:28

Vigili del Fuoco di Ponzone: Santa Barbara e il ricordo dei fondatori del distaccamento

Vigili del Fuoco di Ponzone: Santa Barbara e il ricordo dei fondatori del distaccamento - Foto Catia Ciccarelli

Vigili del Fuoco di Ponzone: Santa Barbara e il ricordo dei fondatori del distaccamento - Foto Catia Ciccarelli

"Sentivamo il bisogno di tornare a festeggiare Santa Barbara con la gente del posto, con le istituzioni e con i volontari con cui spesso ci troviamo sugli interventi - ha cosi' esordito Giovanni Capparoni, capo distaccamento dei Vigili del Fuoco di Ponzone, salutando tutti gli intervenuti alla festa della Santa protettrice, oggi 8 dicembre - quest'anno è speciale perchè, in seguito ad una riflessione, abbiamo puntato su una campagna di reclutamento visto il notevole incremento di interventi. Fatti i conti abbiamo visto che ci siamo stabilizzati sopra i 400 interventi all'anno, tanti per noi, che ci siamo resi conto che è indispensabile avere più personale. La risposta è stata soddisfacente visto che 6 ragazzi del territorio hanno risposto e sono in attesa di affrontare i corsi necessari per essere operativi".

Una giornata gioiosa con una nota triste nel ricordo di Angelo Soster, uno dei fondatori del distaccamento di Ponzone, scomparso da pochi giorni, a 92 anni. Presente il figlio Dino che, in memoria del papà ha donato al distaccamento un estintore a polvere degli anni 50 restaurato completamente e che resterà nella sede di Ponzone.

Gli interventi del sindaco di Valdilana, Mario Carli, e del Presidente della Comunità Montana e Sindaco di Pray, Gian Matteo Passuello, hanno sottolineato l'importanza dell'attenzione al territorio e della prevenzione che deve essere un preciso intento anche del singolo cittadino, oltre che delle amministrazioni. Ai comuni montani stanno arrivando notevoli contributi finalizzati anche a questo scopo e tra breve sarà istituito un tavolo di lavoro con gli enti preposti per coordinare iniziative ed interventi.

La tradizionale Messa, celebrata nella Chiesa di Ponzone, ha concluso la cerimonia ufficiale per lasciare spazio ad un momento conviviale tutto dedicato ai volontari sempre pronti anche oggi, come sempre, a lasciare tutto, ad indossare il casco e partire per un'altra richiesta di soccorso.

Catia Ciccarelli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore