/ CRONACA

CRONACA | 05 dicembre 2022, 12:42

Vuole parlare col parroco ma è una scusa per rubare in sacrestia: denunciato un uomo

Il furto è stato commesso nella chiesa di Santa Maria Assunta di Vigliano: vittima una donna di 77 anni che ha raccontato ai Carabinieri l'accaduto.

vigliano parroco

Vuole parlare col parroco ma è una scusa per rubare in sacrestia: denunciato un uomo

L’11 novembre scorso, nel pomeriggio, a Vigliano Biellese, una donna di 77 anni ha denunciato presso la locale Stazione Carabinieri di essere stata vittima del furto di 65 euro dalla propria borsa.

La denunciante ha riferito che, nella mattinata, mentre svolgeva volontariamente le pulizie presso la chiesa di Santa Maria Assunta, è stata avvicinata da uno sconosciuto che, con il pretesto di dover incontrare il parroco, si è introdotto nella sacrestia, dove la donna aveva lasciato incustodita la propria borsa. Solo al suo ritorno a casa si è accorta dell’ammanco del denaro dal portafogli.

Oggi, i militari della Sezione Operativa del Norm della Compagnia Carabinieri di Biella, congiuntamente al personale della Stazione Carabinieri di Vigliano Biellese, a conclusione di accertamenti avviati a seguito dei sopra citati fatti hanno deferito in stato di libertà un uomo del 1968, censurato per reati contro il patrimonio, poiché ritenuto responsabile di furto aggravato.

Nella circostanza, le approfondite indagini condotte dai militari operanti, sviluppate anche attraverso l'esame accurato delle immagini del sistema di videosorveglianza, hanno consentito di acquisire concordanti risultanze idonee ad individuare il precitato quale autore del citato furto avvenuto all’interno della chiesa di Vigliano Biellese.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore