/ Biella

Biella | 04 dicembre 2022, 15:51

A Biella i festeggiamenti di Santa Barbara. Segatori: "C'è stata tensione ma si sta allentando. Grazie a tutti", FOTO e VIDEO

Importante giornata alla presenza delle autorità civili, militari e rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni locali.

A Biella i festeggiamenti di Santa Barbara. Segatori: "C'è stata tensione ma si sta allentando. Grazie a tutti", foto Finatti per Newsbiella.it

A Biella i festeggiamenti di Santa Barbara. Segatori: "C'è stata tensione ma si sta allentando. Grazie a tutti", foto Finatti per Newsbiella.it

Anche il Comando dei Vigili del Fuoco di Biella, oggi 4 dicembre, festeggia Santa Barbara, la patrona del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. 

Questa mattina nella caserma di via Santa Barbara alla presenza delle autorità civili, militari e rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni locali, alle 9,45 è iniziata la cerimonia con l'alzabandiera, quindi la deposizione di una corona di alloro ai caduti di fronte alla caserma. Uno dei momenti più toccanti è stata l'intitolazione della sala operativa ad Alberto Perotti, il Vigile del Fuoco di Biella morto all'età di 55 anni lo scorso aprile. 

E' quindi seguita la celebrazione della Santa Messa da parte di Don Fulvio Dettoma, al termine della quale sono stati letti i messaggi inviati dal Presidente della Repubblica, del Ministero dell'Interno, del capo dipartimento dei Vigili del Fuoco e del Capo del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. 

Ha poi preso la parola il Comandante del Comando di Biella Alessandro Segatori. "Ringrazio tutti i presenti compresi i parenti di Alberto che hanno accolto il nostro invito oggi - ha esordito il Comandante - . E' stato un anno importante per noi con 2835 interventi di cui 2000 della sede di Biella, 500 di Cossato e gli altri di Trivero. Un gran lavoro che ha coinvolto 10 mila unità quando noi siamo appena il 71. Ringrazio tutti i nostri ragazzi che faticano, anche per l'età, inutile negarlo. Ma portano avanti un grande lavoro. Gli interventi più importanti restano gli incendi che sono stati circa 436. Oggi è un'importante festa per noi, anche perchè finalmente forse riusciamo a vedere una luce infondo al tunnel della pandemia. C'è stata tanta tensione negli ultimi anni ma finalmente si sta allentando. Grazie a tutte le persone che mi hanno aiutato".

E' seguita la consegna delle benemerenze al personale: Daniele Spagnolo, Simone Baù, Fabio Bonora, Marco Ottino, Alberto Porrino, Simone Sabidussi, Rudy Casetto, Matteo Neggia, Simone RedaMirco Sbaraini, Cristian Tosetto, Massimo Bracco, Angelo Pozzato, Romano Fant, Gianfranco Schiavello. Ad Alessandro e Tommaso Perotti è stato consegnato il picozzino alla memoria di papà Alberto. 

La cerimonia si è conclusa con la benedizione dei mezzi.

 

stefania zorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore