/ SPORT

SPORT | 21 novembre 2022, 14:30

La Marmora protagonista nell'agonistica delle due specialità di artistica

ginnastica marmora

La Marmora protagonista nell'agonistica delle due specialità di artistica

Dopo le fasi regionali ed interregionali di Artistica, nell’ultimo periodo dell’anno stanno realizzandosi le fasi successive e la Società Ginnastica La Marmora è presente in tutte queste competizioni. Il posto d’onore va alla sezione di Artistica Femminile che domenica ha superato sé stessa e nel Campionato interregionale di squadra Allieve nella fascia Gold 3A, dopo essere giunta seconda nella classifica assoluta del Campionato regionale, ha vinto questa importantissima fase.

Questa medaglia d’oro, conquistata con molta determinazione ed un forte spirito di squadra dalle due colonne portanti Beatrice Vialardi ed Helena Garavaglia coadiuvate dalle tre meno esperte Maggie Castello, Giada Garrone e dalla giovanissima Sara Moreschi di appena otto anni, ha reso felici non solo le protagoniste in campo, ma le loro tecniche Marta Beraldo, Aurora Sellone, la coreografa Alessandra Ceccato e tutti gli amici della La Marmora. La gara poteva essere tutta in salita perché una delle pedine più importanti, Helena, rimasta inattiva per problemi di salute per tre settimane, non sentendosi al top della forma, era molto preoccupata. Ma la competenza delle sue tecniche ha fatto sì che la tensione della gara non influenzasse le ginnaste. Il risultato non poteva essere più appagante anche perché la vincitrice della gara è ammessa direttamente alla fase nazionale che si svolgerà a Jesolo dal 16 dicembre.

Inoltre il punteggio individuale alle parallele di Beatrice, ben 18,85 è stato non solo il migliore di tutte le squadre partecipanti che hanno gareggiato in Gold 3A (bambine tra gli otto ed i dieci anni), ma anche in quelle di Gold 3B, Gold 2 e Gold 1 (tutte tra gli otto e i dodici anni) ad eccezione di una ginnasta della Società Ch4 vincitrice del Gold 2 che ha totalizzato punti 19,30. Sabato scorso a Padova Arianna Bocchio Ramazio, con la divisa della Società Ginnastica Olimpia di Aosta con cui quest’anno gareggia, nella gara di ripescaggio nazionale è riuscita a superare lo scoglio dell’ammissione alla finale nazionale del Campionato individuale Gold con il suo esercizio alla trave. Forse avrebbe potuto ottenere il pass anche alle parallele, ma, dopo l’infortunio dello scorso mese, le sue tecniche sono comunque soddisfatte del risultato ottenuto. La vedremo dunque in gara, sempre a Padova, ai primi di dicembre, seguita sempre da Marta Beraldo ed Aurora Sellone.

Anche il settore maschile ha creato grandi soddisfazioni alla La Marmora con gli allievi Filippo Brazzale, Edoardo Garrione, Vittorio Piccolo ed Andrea Stomboli che la scorsa settimana, nel Campionato nazionale di squadra a Modena, nella categoria più competitiva, la Gold 1, a cui hanno partecipato 28 squadre selezionate attraverso i Campionati regionali, sono riusciti a conquistare la finale tra le migliori dodici squadre di tutta Italia. Purtroppo durante la finalissima di domenica Vittorio, nell’arrivo dopo l’uscita dalla sbarra si è infortunato ad una caviglia. Ha comunque proseguito la gara, non su tutti gli attrezzi, ma le sue prestazioni non potevano essere al top. La classifica che li ha visti all’undicesimo posto naturalmente dispiace ma, come ci ha detto il tecnico Jacopo Vercellino, sicuramente il risultato importante è l’essere entrati in finale mettendosi in luce e superando numerosissime squadre altrettanto competitive.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore