/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 11 novembre 2022, 06:50

Grandi eventi nel biellese, strumenti di marketing da valorizzare

Tanti gli eventi di qualità nella nostra provincia che si trasformano in attrattori turistici, ma occorre una cabina di regia

Grandi eventi nel biellese, strumenti di marketing da valorizzare

Grandi eventi nel biellese, strumenti di marketing da valorizzare

La discussione sulle strategie per attrarre persone nel biellese è perennemente, e giustamente,  aperta;  molti gli attori sul territorio che si adoperano registrando  segnali incoraggianti, ma non basta.

Tra i vari strumenti di marketing territoriale, senza bisogno di commissionare studi fantascientifici, gli eventi, sono da sempre un attrattore territoriale, creano impatto economico positivo, creano posti di lavoro, permettono indirettamente  di migliorare le strutture e generare valore per i residenti, in pratica, ogni euro speso sul territorio genera una  ricaduta sullo stesso nettamente più alta.

Prima domanda che ci poniamo: nel biellese esistono eventi ? Risposta: SI! (pertanto nulla da inventare); Seconda domanda, ci sono eventi di valore ? Risposta: SI!; Terza domanda: hanno margine di crescita? Risposta: SI!; Quarta domanda: il territorio ha le caratteristiche ambientali adeguate? ASSOLUTAMENTE SI!!

Alla luce di queste tre semplici riflessioni, gli eventi presenti sul territorio si possono comprendere in tre macro aree, quali:   

1. eventi culturali   

2. eventi sportivi   

3. eventi enogastronomici

Il 2022 è stato per tutti l’anno della ripartenza, con moltissimi eventi tornati alla ribalta che hanno creato consapevolezza di strutture solide, sia a livello associativo che imprenditoriale, e che possono crescere proprio nell’ottica di diffondere l’immagine locale, ampliare l’offerta turistica e catapultando il nome della località su nuovi mercati per attrarre diverse tipologie di turisti. Mancano poco meno di due  mesi al 2023 e tra le tante incognite che animano il mercato vanno fatte delle considerazioni sul calendario eventi del nuovo anno, pensando a strategie comuni mirate alla crescita. Ad esempio, la costituzione di una cabina di regia comune, che sia in grado di intercettare veramente dei bandi, per poter avere più risorse a disposizione.

Attraverso uno strumento di questo tipo sarebbe possibile:

- pianificare azioni di comunicazione a livello nazionale attraverso un calendario biellese di alto profilo

- far crescere gli eventi

- aumentarne la visibilità e l’indotto

Conclusioni: volendo parlare in termini che sentiamo ripetutamente ma contemporaneamente lontani, bisogna chiarire bene il significato di alcune parole, ovvero, “fare rete, sinergia, strategia comune, collaborazione tra vari attori” che andrebbero applicate nell’ottica di una crescita di visibilità locale con l'aggiunta di una sana dose di coraggio di chi il territorio lo deve amministrare, dalla politica agli attori coinvolti.

Mauro Benedenetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore