/ EVENTI

EVENTI | 07 ottobre 2022, 07:10

“Su Nuraghe vino”, incontro con “Cannonau” e “Erbaluce di Caluso”

Nell’immagine, locandina; un momento di presentazione e degustazione guidata con il sommelier Ennio Pilloni

Nell’immagine, locandina; un momento di presentazione e degustazione guidata con il sommelier Ennio Pilloni

Sabato 8 ottobre, alle ore 21:00 - presso il Circolo Culturale Sardo “Su Nuraghe” (via Galileo Galilei 11, Biella) - riprende la rassegna “La Sardegna nel bicchiere”, secondo ciclo di incontri mensili con il sommelier Ennio Pilloni.

Nella prima serata verranno presentati vini sardi e italiani. Alla ribalta quelli sardi e quelli biellesi: “Cannonau Nepente” e “Erbaluce di Caluso”.

Se il rosso secco dei Sardi, vino di grande struttura e corposità ottenuto da uve “Cannonau” selezionate, è stato celebrato da Gabriele d’Annunzio nel noto “Elogio al Nepente di Oliena”, il giallo paglierino “oro del Canavese” dai luminosi riflessi verdolini, è stato il primo vino bianco piemontese a ricevere nel 1967 la Denominazione di Origine Controllata.

Vini conosciuti e apprezzati ben oltre i confini locali, identificativi del territorio di produzione: Cannonau è il nettare della grande Isola al centro del Mediterraneo; “Erbaluce di Caluso” o semplicemente “Caluso”, vitigno di antiche origini, il cui disciplinare DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita) comprende la zona di produzione tra le province di Torino, Vercelli e i comuni di Roppolo, Viverone e Zimone, in provincia di Biella.

Vini che ben si accompagnano a prodotti locali; sabato 8 ottobre, a “Su Nuraghe” verranno abbinati a olive sarde e grissini biellesi prodotti da Brusa panettiere e pasticcere.

Simmaco Cabiddu

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore