/ Casa Edilizia

Casa Edilizia | 04 ottobre 2022, 09:37

Decorazioni e nani da giardino: come disporli e gestirli

I nani da giardino con il loro intramontabile fascino sono sempre più diffusi nell’ arredo terrazzo. Inoltre si possono trovare diverse varianti che donano un vero e proprio tocco di originalità e di atmosfera fiabesca nei vostri giardini.

Ci sono persone che preferiscono utilizzarli in balcone, ma generalmente l’ambientazione più adeguata per loro è un giardino.

I materiali utilizzati per i nani da giardino

La versione più classica dei nani per l’arredo terrazzo è sicuramente quella in terracotta, un materiale che si può gestire con estrema semplicità durante l’inverno all’aperto, visto che è resistente ai diversi cambiamenti termici e alla lunga esposizione negli spazi esterni. In più anche i colori restano intatti più a lungo, col trascorrere del tempo. Il lato svantaggioso è che si tratta di un materiale delicato, quindi bisogna maneggiarlo con cura. Un altro materiale molto resistente è il cemento, però i nani costituiti da questo materiale risultano essere alquanto pesanti. Infine i nani in plastica sono duraturi e leggeri, ma i loro colori tendono a sbiadire col passare del tempo.

Come posizionare i nani nel giardino

La funzione dei nani è prettamente decorativa e si possono comperare in set oppure singolarmente, inserendoli un po’ alla volta negli spazi libri. I nani decorativi si possono posizionare in base alle vostre preferenze o messi in maniera tale da dominare l’area verde. Alternativamente potete farli emergere dalle siepi o dai rami, in un simpatico gioco di vedo non vedo.

Per quanto concerne il corretto posizionamento, è bene deciderlo basandosi sul genere di materiale. Difatti i nani fatti di terracotta dovrebbero avere una disposizione stabile, visto che in caso di cadute potrebbero rompersi facilmente.

I nani costituiti dalla plastica, visto che sono leggeri, si dovrebbero andare a porre in punti del giardino al riparo dalle folate di vento, poiché andrebbero a rovesciarli.

Dove collocare i nani da giardino

I nani da giardino sono un ottimo mezzo per arredare con simpatia il vostro giardino, vivacizzando l’area esterna all’abitazione.

La prima cosa da fare è stabilire se fissarli in giardino oppure no, basandovi sul fatto se intendete lasciarli lì solo nel periodo estivo o sempre. Volete fissarli? Allora si dovranno posizionare su una piccola base di cemento, così da renderli più resistenti alle intemperie e al vento.

Un’altra collocazione può essere sotto le piante o lungo il vialetto del giardino, così da renderli ben visibili. In ogni caso, questa è comunque una scelta personale e fondata sui gusti di ognuno.

Come pulire i nani da giardino

La pulizia dei nani scelti come arredo terrazzo deve prima di tutto essere costante e poi eseguita con molta cura. Non dovrete fare altro che munirvi di acqua e sapone per pulirli efficacemente e correttamente. Con la continua esposizione ai raggi solari avete notato che hanno delle crepe? In tal caso potete rimediare fino a un certo punto, stendendo della malta nei punti che sono stati danneggiati. Poi con l’uso di colori e pennelli potrete rinnovarli anche nei colori.

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore