/ ECONOMIA

ECONOMIA | 30 settembre 2022, 14:17

Andare a lavorare in Svizzera: come riuscirci e quali sono gli step da seguire?

Mentre l'economia mondiale si sta lentamente riprendendo dalla recessione, e dalle conseguenze della pandemia, sempre più persone cercano delle opportunità di lavoro in Svizzera. La Svizzera, infatti, è un Paese prospero con un'economia forte e in salute, e offre molte opportunità di lavoro agli italiani che desiderano dare una svolta alla propria vita e alla propria carriera. Di riflesso, oggi vedremo insieme alcuni consigli utili per andare a lavorare in Svizzera.

1. Fare ricerche

Prima di decidere di trasferirsi in Svizzera, bisogna assicurarsi di avere una buona conoscenza del mercato del lavoro e del costo della vita. In questo modo si avrà la possibilità di calcolare se lo stipendio basta per coprire le spese fisse e variabili, e se sarà possibile mantenere un tenore di vita di qualità.

2. Fare rete

Il secondo consiglio è il seguente: creare una rete di contatti con persone che già vivono e lavorano in Svizzera. Così facendo, sarà possibile iniziare a capire quali sono le opportunità professionali più adatte per le proprie competenze o aspettative. Per fortuna, oggi il digitale ci viene incontro, grazie a social network come LinkedIn.

3. Disbrigo delle pratiche burocratiche

Una delle cose più importanti da fare quando ci si trasferisce in Svizzera è occuparsi di tutti i documenti indispensabili. Si tratta di uno step necessario per evitare qualsiasi problema o questione legale che possa sorgere in futuro. Ciò riguarda anche il trasferimento del proprio veicolo, o il suo rimpatrio in caso di ritorno in Italia: a tal proposito, si consiglia di leggere gli approfondimenti degli esperti su come importare auto dalla Svizzera/in Svizzera, così da sapere esattamente come affrontare la questione.

4. Imparare la lingua

Sebbene l'inglese e l'italiano siano piuttosto diffusi in Svizzera, è comunque utile imparare anche le altre lingue ufficiali, ovvero il francese e il tedesco. Acquisire delle competenze linguistiche di base semplificherà la vita e permetterà di integrarsi più velocemente nel nuovo paese e nella nuova azienda.

5. Prepararsi ad un costo della vita elevato

In generale, la Svizzera è uno dei paesi con il costo della vita più alto, ma questo fattore viene bilanciato da una remunerazione decisamente più elevata rispetto agli stipendi italiani. Ad ogni modo, bisogna assicurarsi di avere abbastanza risparmi per coprire le spese iniziali, fino a quando non si troverà un lavoro in Svizzera.

6. Approfittare delle opportunità di formazione

In Svizzera ci sono molti istituti formativi eccellenti e riconosciuti a livello internazionale, e molte aziende offrono programmi di formazione e sviluppo che possono aiutare il lavoratore. Nello specifico, questi programmi permettono di acquisire nuove competenze verticali difficili da ottenere in Italia, e dunque possono favorire anche l'avanzamento di carriera.

7. Avere pazienza e non abbattersi

Il processo di ricerca del lavoro può richiedere tempo, quindi non bisogna scoraggiarsi se non si trova subito un'occupazione. Ci sono comunque alcuni settori dove è più facile reperire un impiego, come lo sviluppo di app e software, la falegnameria, l'edilizia, la consulenza alle vendite, le officine meccaniche, l'ingegneria e l'ambito assistenziale.

 

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore