/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 29 settembre 2022, 14:20

Fede, Luce e Speranza a Biella: Comune e comunità italo-rumena si ritrovano “a cucire insieme”

fede luce biella

Fede, Luce e Speranza a Biella: Comune e comunità italo-rumena si ritrovano “a cucire insieme”

Sabato 24 settembre presso l'oratorio del Barazzetto ,si è svolta una manifestazione promossa dall'associazione italo-rumena "Fede, Luce e Speranza" di Biella. L'iniziativa ha visto numerosi partecipanti residenti nel nostro territorio e altri provenienti da Torino, Orbassano e Vercelli.

Una delegazione di 8 donne sono giunte apposta dalla località di Ozun nel distretto di Covasna, regione Transilvania, Romania. La manifestazione, che godeva del patrocinio della Citta di Biella, si intitolava " Sezatoare pribegie" che si potrebbe tradurre con "ritroviamoci a cucire insieme". Protagonista infatti è stata la camicia tradizionale rumena "IA" che le organizzatrici tra quali occorre citare Zorica Dontu, della delegazione di Ozun, hanno presentato e cucito in una clima di amicizia e valorizzazione delle tradizioni.

Oltre 60 persone hanno cosi potuto trascorrere un pomeriggio nello spirito rumeno, compresi danze ,musica tradizionale, cibi e bevande. “ Ringraziamo per la presenza gradita gli ospiti e le autorità: il Sindaco di Biella Corradino, l'Assessore alla Cultura Gaggino e padre Ioan Bogdan Filip, prete ortodosso di Biella, che ha introdotto la giornata con una preghiera dedicata – spiegano dall'associazione -Tutti insieme, hanno potuto apprezzare questo viaggio nella tradizione dedicato a tramandare alle giovani generazioni arti e mestieri di una volta”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore