/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 28 settembre 2022, 16:03

In consiglio regionale per "Allontanamento zero" 457 emendamenti

A inizio anno diversi sindaci del biellese avevano inviato una lettera aperta all'assessore Caucino per chiedere di rivedere il disegno di legge

In consiglio regionale, per "Allontanamento zero" 457 emendamenti

In consiglio regionale, per "Allontanamento zero" 457 emendamenti

L’assemblea regionale ha iniziato l’iter per l’esame del disegno di legge 64/2019 dell'assessore Caucino e della Lega “Allontanamento zero. Interventi a sostegno della genitorialità e norme per la prevenzione degli allontanamenti”, che era stato richiamato in Aula prima di terminare l’istruttoria in commissione Sanità, secondo le modalità previste dal regolamento del Consiglio. Gli emendamenti depositati al momento sono 457.

Respinta la richiesta di rinviare il provvedimento in Commissione per un ulteriore approfondimento così come sono state respinte anche le numerose istanze di sospensiva presentate dalle opposizioni.

L’esame del Ddl proseguirà nella prossima seduta di Aula.

A inizio anno diversi sindaci del Biellese avevano scritto all'assessore Caucino di rivedere il disegno di legge: si tratta dei comuni di Verrone, Ponderano, Mongrando, Benna, Borriana, Pettinengo, Bioglio, Vigliano, Netro, Roppolo, Viverone, Sandigliano, Occhieppo Inferiore, Occhieppo Superiore, Muzzano, Magnano, Pollone, Zumaglia, Casapinta Candelo Ternengo.

Tra i punti che i primi cittadini chiedevano di rivedere c'erano il numero di figli che una famiglia affidataria dovrebbe avere, includendo figli naturali e affidati,  oltre che quella di modificare leggermente il titolo della legge che da “Allontanamento 0” potrebbe diventare “Obiettivo allontanamento 0”.

 

c.s.consiglio regionale, stefania zorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore